Liga, l'Atletico si prende il derby: Real ko e Champions vicina

Dopo le polemiche sul "pasillo", sono i colchoneros a spuntarla nella stracittadina di Madrid: decide Carrasco su rigore. Finiscono in parità Villarreal-Siviglia, Getafe-Rayo e Espnayol-Osasuna
Liga, l'Atletico si prende il derby: Real ko e Champions vicina© EPA

MADRID (Spagna) - Il derby di Madrid è dell'Atletico, che si impone 1-0 sul Real grazie al rigore trasformato da Carrasco sul finire del primo tempo. La squadra di Ancelotti, dopo l'incredibile vittoria in Champions League sul Manchester City, si presenta al Wanda Metropolitano da campione "in pectore", senza "pasillo", dopo il polemico botta e risposta tra i due tecnici, ma con molto turn-over. Logica conseguenza il dominio territoriale, anche se non troppo marcato, della squadra di Simeone, che ha il merito di provarci di più, anche solo per le motivazioni differenti, e che alla fine merita la vittoria, che blinda il quarto posto e una preziosissima qualificazione in Champions.

Atletico-Real, tabellino e statistiche

Reti bianche tra Getafe e Rayo

La domenica pomeriggio della 35ª giornata di Liga era iniziata con il pareggio per 0-0 al Coliseum Alfonso Pérez tra Getafe e Rayo Vallecano. La squadra di casa, con Borja Mayoral schierato titolare da Quique Sanchez Flores, sfiora il vantaggio già al 6' con una bella iniziativa dell'uruguaiano Mathias Olivera, sul quale però Dimitrievski fa buona guardia. Nella seconda frazione di gioco invece è il Rayo a creare il primo pericolo, al 50', con la clamorosa traversa colpita da Bebé. Al 71' il Getafe va ancora vicino al vantaggio, ancora con un tentativo Olivera, la cui conclusione dal limite va a spegnersi di poco a lato, alla sinistra di Dimitrievski. Pareggio che comunque serve di più alla formazione di casa, ora al 15° posto in campionato con 37 punti, a +5 sulla zona retrocessione. Il Rayo Vallecano invece resta 12° a quota 42.

Getafe-Rayo Vallecano 0-0, tabellino e statistiche

Osasuna, occasione sprecata

Finisce in parità anche la sfida tra Espanyol e Osasuna: apre Barja per gli ospiti nel primo tempo, risponde Melamed nella ripresa per i padroni di casa. Catalani a +8 dalla zona retrocessione, sciupa l'occasione di avvicinare l'Europa la formazione di Pamplona.

Espanyol-Osasuna, tabellino e statistiche

Pari e polemiche tra Villarreal e Siviglia

Spettacolo e polemiche nell'atteso match tra Villarreal e Siviglia. Allo Stadio della Ceramica i padroni di casa partono subito forte e sfiorano il vantaggio al 4' con un grande colpo di testa di Foyth che viene sventato da un miracolo di Bono, mentre all'11' Chukwueze colpisce la traversa. Al 40', dopo un'altra grande occasione da gol capitata a Pau Torres, gli uomini di Emery protestano per un calcio di rigore non concesso dopo un contatto dubbio su Estupinan. A inizio ripresa, al 49', il direttore di gara Jesus Gil Manzano lascia correre anche un altro contatto nell'area del Siviglia - questa volta su Capoue - e al 54' annulla il vantaggio dei padroni di casa per un fuorigioco sull'azione che porta all'autorete di Koundé. La rete dell'1-0 del Villarreal arriva a tempo praticamente scaduto, all'86', con Giovani Lo Celso, che finalmente fa esplodere lo Stadio della Ceramica in un boato. Al 95' però Koundé gela lo stadio siglando l'1-1 finale. Il Siviglia - 3°- va a 65 punti e vede il Barcellona di Xavi scappare a +4, mentre il Villarreal - 7° - va a quota 53 ed è a -3 dalla Real Sociedad, sesta e al momento qualificata ai preliminari di Conference League della prossima stagione.

Villarreal-Siviglia 1-1, tabellino e statistiche

La Liga, la classifica

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...