Tuttosport.com

Barcellona, arrestato l'ex presidente Rosell
© action / Reuters/lapresse

Barcellona, arrestato l'ex presidente Rosell

L'ex guida blaugrana è stato arrestato nell'ambito di un'operazione contro il riciclaggio di capitalitwitta

martedì 23 maggio 2017

BARCELLONA (SPAGNA) - L'ex presidente del Barcellona Sandro Rosell è stato arrestato durante un'operazione congiunta della Guardia Civile e della Polizia contro il riciclaggio di capitali. Secondo gli investigatori, l'ex numero uno azulgrana farebbe parte di una presunta rete di riscossione di commissioni irregolari ottenuti grazie alla vendita dei diritti di immagine della nazionale brasiliana di calcio. Rosell, insieme ad altre persone, avrebbe lavato il denaro attraverso aziende fittizie con sedi nei paradisi fiscali. L'indagine, rivela il "Mundo", riguarda gli anni nei quali l'ex dirigente blaugrana firmò accordi con la Seleçao e la Confederazione Brasiliana di Calcio, ovvero prima di diventare presidente del Barça. Attraverso la compagnia Ailanto Marketing, Rosell avrebbe sfruttato i diritti sportivi della nazionale verdeoro e, con le amichevoli della stessa, avrebbe ricavato delle laute commissioni che la "Audiencia Nacional", l'alta corte spagnola, considera irregolari. Nell'operazione sarebbe coinvolto anche l'ex presidente della Federazione brasiliana Ricardo Teixeira. Rosell è imputato anche per l'acquisto di Neymar quando era alla guida del Barcellona: il pubblico ministero ha chiesto 5 anni di carcere per corruzione per l'ex dirigente balugrana. 

GUARDIOLA: "IL NAPOLI GIOCA MEGLIO, MA LA JUVE VINCE"

Tags: rosellBarcellonaCamp Nou

Tutte le notizie di Barcellona

Approfondimenti

Commenti