Lione, Aulas furioso con la Ligue 1: "Giocheranno tutti tranne noi, il calcio francese muore"

Le parole del presidente del club francese dopo la decisione del governo di stoppare definitivamente il campionato in Francia
48. Jean-Michael Aulas© Getty Images

PARIGI (FRANCIA) - Il presidente del Lione Jean-Michel Aulas spera che la ripresa della Bundesliga possa provocare una marcia indietro della decisione di chiudere in anticipo la stagione in Francia. "Potrebbe non essere troppo tardi per immaginare ... qualcosa di coerente a livello politico", ha detto il patron del club francese a l'Equipe aggiungendo che "adattando i nostri metodi avremmo probabilmente finito la stagione. Le decisioni che sono state prese possono spingere il calcio francese in una situazione catastrofica. Il mio è un grido di allarme". Aulas sostiene che un sistema di playoff avrebbe consentito di finire il campionato entro la fine di agosto e si riserva la possibilità di chiedere un risarcimento danni stimato in decine di milioni di euro. Il Lione, al momento dello stop alla Ligue 1, è rimasto fuori dalle coppe europee occupando il settimo posto con 10 gare ancora da giocare.

Ligue 1, le parole di Aulas

"Siamo sulla strada sbagliata, tuttavia potrebbe non essere troppo tardi per provare a immaginare, alla luce di ciò che sta accadendo ovunque in Europa, qualcosa di politicamente coerente: abbiamo fino alla fine di agosto e forse anche l’inizio di settembre per finire il campionato. Ho fatto un piccolo calcolo: le perdite sarebbero di 700 milioni di euro a causa di questa decisione. Il campionato ha generato 409 milioni da partner economici e sponsor. Possiamo immaginare di non incassare un importo tra i 50 e gli 85 milioni di euro. Il deficit dei diritti TV è compreso tra i 250 e i 300 milioni di euro" ha spiegato Aulas.

Champions League, la possibile data di Juventus-Lione

Ligue 1, Lione pronto a fare causa

Il Lione è pronto a fare causa alla Ligue 1. Il definitivo congelamento della classifica del massimo campionato francese ha relegato al settimo posto gli avversari della Juventus in Champions League, escludendoli dalle coppe europee dopo 23 anni. “L'Olympique Lione si riserva il diritto di presentare ricorso contro questa decisione e di chiedere un risarcimento danni, poiché il danno per il club ammonta a diverse decine di milioni di euro” si legge in una nota del club che preannuncia l'azione legale. 

Ligue 1, il Lione chiede risarcimenti danni

Champions, ipotesi partite secche e finale a Istanbul
Guarda il video
Champions, ipotesi partite secche e finale a Istanbul

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...