Icardi e Mbappé trascinano il Psg. Poker rifilato allo Strasburgo

L'undici di Pochettino, ancora orfano di Messi, si porta sul 3-0 dopo i primi 45'. Nella seconda frazione subisce il ritorno degli ospiti ma Sarabia chiude i giochi

Icardi e Mbappé trascinano il Psg. Poker rifilato allo Strasburgo© EPA

PARIGI (FRANCIA) - Seconda partita di campionato e seconda vittoria per il Psg che al "Parco dei Principi" supera per 4-2 lo Strasburgo. L'undici di Pochettino, ancora senza i nuovi acquisti Messi e Donnarumma, domina nella prima frazione di gioco portandosi sul 3-0 grazie alle reti di Icardi, Mbappé e Draxler. Nel secondo tempo gli ospiti accorciano ma Sarabia chiude definitivamente i giochi. 

Psg, da Messi a Donnarumma: prima volta al Parco dei Principi
Guarda la gallery
Psg, da Messi a Donnarumma: prima volta al Parco dei Principi

Mbappé, fischiato, risponde con gol e assist

Il Psg sblocca immediatamente la contesa. E' Icardi al 3' a siglare la rete dell'1-0 con un colpo di testa su assist di Diallo. Al 25' arriva il primo gol stagionale in Ligue 1 per Kylian Mbappé (fischiato a inizio partita). Il numero 7 parte dalla sinistra, rientra sul destro e calcia. La sua conclusione deviata da Ajorque batte l'incolpevole Sels. Un minuto dopo sempre l'ex Monaco arriva sul fondo e mette un cross sul secondo palo sul quale si avventa Draxler che, a porta completamente sguarnita, sigla il tris. Nella seconda frazione di gioco, però, arriva la reazione dello Strasburgo. Al 53' Gameiro, con un perentorio stacco di testa, fa 3-1. Al 64' è Ajorque, con un'altra inzuccata ad accorciare ulteriormente le distanze. Tra l'80' e l'81', però, Djiku subisce due gialli lasciando i suoi in inferiorità numerica vanificando un eventuale forcing finale. A 4' dal termine ci pensa Sarabia a chiudere definitivamente i giochi con un tocco sotto porta su assist di Mbappé. 

Il calendario di Ligue 1

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...