Ligue 1, Auxerre-Saint-Étienne 1-1: pari nell'andata dello spareggio

Perrin risponde a Youssouf: nessun vincitore nel primo round allo Stade Abbe-Deschamps. Domenica 29 maggio il match di ritorno che vale la massima serie
Ligue 1, Auxerre-Saint-Étienne 1-1: pari nell'andata dello spareggio© Instagram @aja

AUXERRE (Francia) - Termina 1-1 il primo round tra Auxerre e Saint-Étienne, valevole per il Barrages, spareggio interdivisionale del calcio francese che vale un posto in Ligue 1 nella prossima stagione. Gli ospiti passano in vantaggio al 15' con un gol capolavoro di Zaydou Youssouf e, dopo aver sprecato diverse palle gol, vengono raggiunti al minuto 87 con un guizzo di Gaetan Perrin. Il pareggio con gol premia, per il momento, i 'Verts' ai quali, nella partita di ritorno in programma domenica 29 maggio, ore 19, allo Stade Geoffroy-Guichard, sarà sufficiente un pareggio a reti bianche per centrare una clamorosa salvezza, insperata fino a poche settimane fa. L'Auxerre invece, se vorrà tornare in Ligue 1 dopo dieci anni, è chiamato all'impresa in trasferta: una vittoria o un pareggio (dal 2-2 in su) permetterebbe ai biancoazzurri di festeggiare il ritorno in massima serie dopo 10 anni.

I 'Verts' sprecano, l'Auxerre trova il pari

La sfida dello Stade Abbe-Deschamps mette di fronte due nobili decadute del calcio transalpino: l'Auxerre padrone di casa, campione di Francia 1996 con più di cento presenze nelle coppe europee e il Saint-Étienne, una delle squadre più titolate del panorama francese con dieci scudetti e sei coppe nazionali. Gli obiettivi sono cambiati e il margine di errore si riduce: per centrare la salvezza, il tecnico dei 'Verts', Pascal Dupraz, schiera Crivelli in attacco e si affida al talento classe 1999 Adil Aouchiche. Panchina, almeno inizialmente, per l'ex Sunderland e Rennes, Wahbi KhazriNessuna sorpresa invece nell'undici di partenza dell'Auxerre che cerca la promozione dopo dieci anni in purgatorio: il capitano Birama Touré agirà davanti alla difesa, con Gaëtan Charbonnier terminale offensivo. Il primo squillo del match è però della squadra ospite che, già al 10', sfiora l'1-0 con Bouanga che manda alto da buona posizione. Passano 4 minuti e il Saint-Étienne sigla il vantaggio: magia di Youssouf che manda il pallone all'incrocio dei pali, là dove Donovan Leon non può arrivare. L'Auxerre carica a testa bassa e sfiora il pareggio con Autret, la cui conclusione è intercettata con fatica da Bernardoni. Le occasioni fioccano: prima gli ospiti sfiorano il 2-0 ancora con Bouanga, poi l'Auxerre va vicino al pareggio con Hein in chiusura di prima frazione. Nel secondo tempo i 'Verts' inseriscono i due uomini di maggiore esperienza, Khazri e Boudebouz, per chiudere la pratica ma sprecano una grande occasione con Camara al minuto 72. L'Auxerre non molla e, dopo aver sfiorato la capitolazione a più riprese, trova il gol dell'insperato pareggio con il centrocampista Gaetan Perrin, abile a sfruttare un assist al bacio del capitano Birama Toure. Finisce così 1-1 l'andata del Barrages per la Ligue. Il retour match di domenica 29 maggio ci dirà se i 'Verts' riusciranno nell'impresa salvezza o se l'Auxerre tornerà in Ligue 1 dopo dieci anni di buio.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...