Psg-Mbappé, c'è ancora tensione: lo stipendio di settembre pagato in ritardo

La rivelazione dell'Equipe, un altro episodio dopo quello degli account fake che la società avrebbe pagato per screditare alcuni tesserati
Psg-Mbappé, c'è ancora tensione: lo stipendio di settembre pagato in ritardo© Marco Canoniero

PARIGI (FRANCIA) - L'avventura di Mbappé al Psg potrebbe davvero essere giunta al capolinea. Il clima tra club e calciatore è quanto mai burrascoso, pertanto presto potrebbe arrivare l'addio. A rendere ancor più incandescente l'ambiente, una notizia lanciata dal quotidiano francese L'Équipe, secondo cui il Psg avrebbe pagato in ritardo lo stipendio di settembre. L'entourage dell'ex Monaco non ha avuto notizie fino a inizio ottobre, un atteggiamento che avrebbe mandato su tutte le furie lo stesso Mbappé. Un episodio che fa il paio con quanto rivelato circa un mese fa, quando Mediapart rivelò che il club avrebbe pagato account fake per screditare alcuni tesserati. Accuse fermamente negate dal club, ma che hanno acceso i riflettori sull'ambiente Psg.

Champions League, i valori delle rose: la classfica delle squadre ancora in corsa
Guarda la gallery
Champions League, i valori delle rose: la classfica delle squadre ancora in corsa

Mbappé-Psg: tensione senza fine

Tornando allo stipendio di settembre di Mbappé, alle richieste di chiarimenti, secondo L'Équipe, il club avrebbe addotto diverse scuse: problemi di liquidità e, soprattutto, paura di infrangere le regole del fair play finanziario imposte dalla Uefa. Anche se in ritardo, però, il club avrebbe regolato i conti, con il vicedirettore generale Jean-Claude Blanc e l'ufficio comunicazione che non hanno smentito la notizia pubblicata dal quotidiano francese. Il Psg, con perdite pari a 370 milioni di euro la scorsa stagione e con una sanzione economica da parte dell'Uefa pari a 10 milioni di euro, espandibili a 65, cerca di essere scrupoloso con i propri conti per non incorrere in nuovi problemi.

I dettagli del contratto di Mbappé al Psg

Il Psg, nel contratto siglato a maggio dello scorso anno, ha offerto a Mbappé uno stipendio annuo lordo di 70 milioni di euro, a cui vanno aggiunti un bonus di rinnovo di 180 milioni di euro spalmato su tre anni e un altro premio fedeltà di 150 milioni di euro a patto che completi i primi due anni di contratto. In caso di permanenza nella squadra parigina fino al 2025, Kylian può guadagnare poco più di 600 milioni di euro. Cifre da record che rendono quello tra Mbappé e il Psg l'accordo più alto nella storia del calcio.  

Mbappé perde la testa e si "tocca": campione del mondo di volgarità
Guarda il video
Mbappé perde la testa e si "tocca": campione del mondo di volgarità

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...