Tuttosport.com

Coronavirus, il Tottenham come la Juve: ridotti del 20% gli stipendi

0

La misura, attuata per contenere i costi, verrà adottata per i mesi di aprile e maggio e riguarderà 550 dipendenti del club inglese

Coronavirus, il Tottenham come la Juve: ridotti del 20% gli stipendi
© Getty Images
martedì 31 marzo 2020

LONDRA (INGHILTERRA) - L'emergenza Coronavirus fa sentire i propri effetti anche sul mondo del calcio. I campionati si sono fermati e per contenere le perdite, alcuni club hanno deciso di ridurre gli stipendi dei propri dipendenti. Tra questi il Tottenham che ha ridotto del 20% gli stipendi di 550 dipendenti per i mesi di aprile e maggio "al fine di tutelare i posti di lavoro". Gli Spurs hanno seguito ciò che in precedenza ha fatto un altro club della Premier League, il Newcastle, che riconosce ai suoi dipendenti l'80% degli emolumenti. "Abbiamo visto alcuni dei più grandi club del mondo come Barcellona, Bayern Monaco e Juventus adottare misure per ridurre i costi e così anche noi abbiamo preso questa difficile decisione" commenta il numero uno degli Spurs Daniel Levy.

Coronavirus, Mourinho prepara allenamenti a distanza. Winks stupito: "Sono strani"

Juve, Paratici forza quattro: Kane si fa avanti ma Icardi intriga

Tottenham stipendi Coronavirus

Caricamento...

Classifica

Premier League - 34° Giornata

Liverpool 92 Everton 44
Manchester City 69 Southampton 43
Chelsea 60 Newcastle 43
Leicester 59 Crystal Palace 42
Manchester Utd 55 Brighton and Hove Albion 36
Wanderers 52 West Ham 31
Sheffield United 51 Watford 31
Arsenal 50 A. Villa 27
Burnley 49 Bournemouth 27
Tottenham 48 Norwich 21

Risultati

PREMIER LEAGUE - 34° GIORNATA

Crystal Palace - Chelsea 2 - 3
Watford - Norwich 2 - 1
Arsenal - Leicester 1 - 1
Manchester City - Newcastle 5 - 0
Sheffield United - Wanderers 1 - 0
West Ham - Burnley 0 - 1
Brighton and Hove Albion - Liverpool 1 - 3
Bournemouth - Tottenham 19:00
Everton - Southampton 19:00
A. Villa - Manchester Utd 21:15