City, altra follia per Guardiola: 53 milioni per Ruben Dias (più Otamendi)

L'allenatore dei Citizen ha speso in totale circa 390 milioni, esclusa quest'ultima trattativa, per migliorare il reparto arretrato

MANCHESTER - Pep Guardiola non ha gradito la sconfitta per 5-3 contro il Leicester e ha deciso di correre ai ripari acquistando Ruben Dias dal Benfica per 68 milioni. La tripletta di Jamie Vardy ha fatto scattare la scintilla nella mente dello spagnolo che ha individuato nel reparto difensivo dei Citizens i colpevoli del risultato. Così, questa mattina, tutti i miedia inglesi hanno riportato del nuovo acquisto del City che ha offerto 53 milioni ai portoghesi più il cartellino di Nicolas Otamendi, valutato 15 milioni, per il difensore classe '97.

Non è la prima volta che Guardiola spende cifre importanti per migliorare la difesa. Già quest'estate ha speso circa 45 milioni per acquistare Akè dal Bournemouth e 6 milioni per Couto, 18enne del Coritiba. L'annata 2017/2018, però, è stata senza dubbio quella in cui Guardiola ha speso di più per il reparto arretrato, facendo sborsare al club circa 195 milioni per Aymeric Laporte, Benjamin Mendy, Kyle Walker e Danilo. Nella scorsa stagione, invece, per 65 milioni si era assicurato le prestazioni di Joao Cancelo dalla Juventus e quelle di Angelinho e Pedro Porro, entrambi costati 12 milioni. Infine, nella sua prima stagione all'ombra del Etihad Stadium acquistò John Stones per 55 milioni dall'Everton. Il totale speso da Guardiola solo per la difesa da quando è sulla panchina del club è di circa 390 milioni, esclusa quest'ultima trattativa.

Commenti