Follia a Manchester, un poliziotto picchia un tifoso durante la protesta

In 200 si sono radunati sotto il Lowry Hotel, dove alloggiava la squadra di Solskjaer. Necessario l'intervento delle forze dell'ordine costrette ad usare i manganelli per fermare la folla

Follia a Manchester, un poliziotto picchia un tifoso durante la protesta

MANCHESTER - È diventato virale il video di un poliziotto che picchia un 28enne durante le proteste dei tifosi del Manchester United, che non accennano a placarsi. Dopo la clamorosa occupazione dell'Old Trafford, con conseguente rinvio del match contro il Liverpool, i tifosi infuriati contro la famiglia Glazer, i proprietari del club, si sono spostati al Lowry Hotel ovvero dove alloggiava la squadra si Solskjaer. Circa 200 tifosi hanno continuato a manifestare rendendo necessario l'intervento della polizia. Ne è nato uno scontro tra tifosi e forze dell'ordine, costrette ad usare i manganelli per fermare la protesta.

Manchester United-Liverpool rinviata: invasione tifosi all'Old Trafford

La squadra ha abbandonato l'hotel grazie alla polizia

Tra i tanti video della protesta quello diventato virale è di un tifoso 28enne che ha ignorato i richiami della polizia ed è stato atterrato con la forza. Dai video però si può vedere un agente colpirlo ripetutamente, azione che ha scatenato il web. Il 28enne è stato fermato con con l'accusa di furto e reato di ordine pubblico. Due poliziotti sono inoltre rimasti feriti negli scontri, uno dei quali è stato colpito con una bottiglia. La protesta ha impedito alla squadra di uscire dall'hotel fino alle 19:15 grazie ad una scorta della polizia.

I tifosi del Manchester United invadono l'Old Trafford
Guarda il video
I tifosi del Manchester United invadono l'Old Trafford

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...