Tottenham, Conte bacchetta Klopp: "Pensi al suo Liverpool"

Il tecnico degli Spurs difende il suo operato e torna sulle parole del tedesco: "Se pensi al tuo avversario vuol dire che vuoi trovare una scusa, un alibi, perché qualcosa non è andato"

Tottenham, Conte bacchetta Klopp: "Pensi al suo Liverpool"

LONDRA (Inghilterra) - Continuano a far parlare le dichiarazioni di Jurgen Klopp, rilasciate al termine dell'1-1 contro il Tottenham di Premier League. "Non mi piace questo tipo di calcio", aveva detto il tedesco riferendosi al gioco di Antonio Conte e il commento non è stato gradito dal tecnico italiano degli Spurs. "Se pensi al tuo avversario vuol dire che vuoi trovare una scusa, un alibi, perché qualcosa non è andato", ha replicato in conferenza stampa l'ex allenatore della Juve, aggiungendo: "Dopo la partita contro il Liverpool, i miei giocatori erano delusi perché hanno sentito la possibilità di vincere. Abbiamo analizzato la partita il giorno dopo e se c'era una squadra che meritava di vincere era il Tottenham e non il Liverpool". Infine un consiglio per il rivale dei Reds, dal sapore di stoccata: "Klopp ha capito di aver guadagnato un punto, non di averne persi due. Allo stesso tempo, penso che Jurgen sia una persona intelligente ed era chiaro che era un po' frustrato dopo la partita. Per un top coach, è importante imparare che dopo una partita è importante concentrarsi sulla propria squadra e non sull'avversario".

 'Il suo calcio non mi piace', 'se studi il Liverpool...' Klopp-Conte faccia a faccia
Guarda il video
'Il suo calcio non mi piace', 'se studi il Liverpool...' Klopp-Conte faccia a faccia

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...