Cessione Chelsea, ok del governo: operazione da 2,9 miliardi di euro

L'oligarca russo Roman Abramovich non guadagnerà nulla: il ricavato sarà devoluto a un'associazione benefica che si occupa delle vittime della guerra in Ucraina
Cessione Chelsea, ok del governo: operazione da 2,9 miliardi di euro© EPA

LONDRA (Inghilterra) - Momento cruciale nell'operazione che porterà alla cessione del Chelsea. Il governo britannico, infatti, avrebbe dato il suo via libera, che segue quello da parte della Premier League. Bloomberg ha riportato l'indiscrezione citando alcune fonti, spiegando che si tratti di una decisione fondamentale e che permetterà il passaggio del club londinese al consorzio statunitense guidato da comproprietario dei Los Angeles Dodgers, Todd Boehly, per l'impressionante cifra di 2,5 miliardi di sterline, circa 2,9 miliardi di euro

Richarlison lancia un fumogeno in Everton-Chelsea: è a rischio squalifica
Guarda la gallery
Richarlison lancia un fumogeno in Everton-Chelsea: è a rischio squalifica

Chelsea, ok del governo alla cessione

L'ormai ex proprietario del club, l'oligarca russo ma con passaporto portoghese Roman Abramovich, non incasserà una sola sterlina dalla cessione, in quanto l'intero ricavato verrà devoluto a un'associazione benefica che si occupa delle vittime della guerra in Ucraina.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...