Klopp stronca Boehly: "All-Star Game in Premier? Non siamo in Usa"

L'allenatore del Liverpool boccia la proposta del numero uno del Chelsea che suggerisce il modello americano
Klopp stronca Boehly: "All-Star Game in Premier? Non siamo in Usa"

LONDRA (INGHILTERRA) - Da un mini-torneo fra le ultime quattro per sancire le tre retrocesse a un "North vs South Premier League All-Star game" in stile americano, con i giocatori delle squadre di Liverpool e Manchester da un lato e le stelle delle società con sede a Londra dall'altro. Todd Boehly, nuovo numero uno del Chelsea, è pronto a cambiare da dentro sia i Blues che il campionato inglese. Le proposte servirebbero per dare una boccata d'ossigeno alle casse di club e federazione: "Spero che la Premier League faccia un po' tesoro della lezione degli sport americani in quanto a gestione e promozione - commenta Boehly -. Potremmo fare anche noi un All-Star Game. La gente sostiene che servono più soldi alla piramide del calcio: l'All-Star Game della Mlb a Los Angeles ha fruttato 200 milioni di dollari. Potremmo dare alla piramide del calcio quello di cui ha bisogno molto facilmente".

Klopp boccia l'idea di Boehly

Jurgen Klopp stronca la proposta di Boehly e replica stizzito: "Quando si troverà una data per farlo, chiamatemi - ha ironizzato il tecnico del Liverpool -. Ci si dimentica che negli Stati Uniti lo sport si ferma per 4 mesi per cui sono molto contenti di fare un po' di sport durante queste soste. Nel calcio è completamente diverso. E poi cos'altro? Portiamo qui gli Harlem Globetrotters e li facciamo giocare in una squadra di calcio?".

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...