Conte frustrato e fischiato: ora minaccia l’addio al Tottenham!

L'ex tecnico di Inter e Juventus replica alle critiche dei tifosi e non esclude di lasciare gli Spurs
Conte frustrato e fischiato: ora minaccia l’addio al Tottenham!© Marco Canoniero

Nervi tesi in casa Tottenham dopo il ko interno con il Liverpool, il terzo negli ultimi quattro incontri di Premier League. A circa un anno dal suo arrivo, però, c'è aria di divorzio tra gli Spurs ed Antonio Conte, anche in virtù dei fischi ricevuti dai tifosi, che gli rimproverano un calcio troppo tattico e difensivista: "Penso che dobbiamo sempre dimostrare grande rispetto per i tifosi che pagano il biglietto. Ma se mi chiedete se sono deluso, devo rispondere di sì, perché è importante essere onesti. Dopo un anno abbiamo compiuto molti miglioramenti però se qualcuno pensa che siamo pronti per vincere trofei, mi sento di dire che sarà molto difficile. Siamo ancora molto lontani dalle squadre più forti, abituate a vincere", le parole del tecnico salentino in conferenza stampa.

Conte minaccia di lasciare il Tottenham

Il contratto di Conte con il club londinese è in scadenza a giugno 2023, e i dirigenti inglesi si dicono ancora sicuri che verrà esercitata la clausola per il prolungamento, almeno per un altro anno. Ma il recente rallentamento in campionato, accompagnato da un netto calo delle prestazioni, sta agitando non poco le acque in casa Tottenham. Con Conte, prossimo avversario del Milan negli ottavi di Champions League, che minaccia, non tanto velatamente, una possibile separazione al termine dell'attuale stagione: "Tutti devono capire che c'è bisogno di tempo e di pazienza. Altrimenti si perdono la passione e l'entusiasmo che sono la mia benzina. Se c'è, va bene. Viceversa termineremo questa stagione e vedremo cosa succede". 

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...