Tevez, entrata killer a 3 secondi dal fischio d'inizio

Durante la partita tra Boca Juniors e Talleres l'ex Juve ha rischiato di essere espulso in un tempo da record per un bruttissimo fallo su Pochettino

Tevez, entrata killer a 3 secondi dal fischio d'inizio

BUENOS AIRES (Argentina) - Per poco non è entrato nella storia (in negativo) l'ex attaccante della Juve Carlos Tevez. A 3 secondi dall'inizio di una partita in Argentina tra il suo Boca Juniors e il Talleres alla Bombonera, l'Apache si è reso protagonista di un fallaccio killer sull'avversario Tomas Pochettino, che si era già liberato del pallone. Un intervento da dietro e con il piede a martello sulla gamba destra del giocatore avversario.

Da Ronaldo e Pirlo a Buffon e Pogba: quanta Juve nella Top 11 di Tevez!
Guarda la gallery
Da Ronaldo e Pirlo a Buffon e Pogba: quanta Juve nella Top 11 di Tevez!

Tevez, fallaccio dopo soli 3 secondi

L'arbitro lo ha graziato e ha deciso di estrarre solo il cartellino giallo nei confronti di Tevez. L'ex Juve ha tentato di spiegare il motivo di quell'entrata: "Giochiamo entrambi, lui va con la mano, io vado con il piede. Non si vuole mai fare del male a un collega. Speriamo che non sia niente di grave e si riprenda velocemente". Successivamente infatti Pochettino è anche stato sostituito proprio per via del colpo subito.

Tevez e l'aneddoto su CR7: "Ossessionato dalla palestra"
Guarda il video
Tevez e l'aneddoto su CR7: "Ossessionato dalla palestra"

Commenti