Caos in Argentina, incidenti prima di Gimnasia-Boca Juniors: un morto

La Polizia è stata costretta a disperdere i tifosi, assiepati ai cancelli all'esterno dello stadio, con i gas lacrimogeni. Una decina i feriti. Un vero e proprio inferno a pochi giorni di distanza dalla tragedia in Indonesia
Caos in Argentina, incidenti prima di Gimnasia-Boca Juniors: un morto© Getty Images

LA PLATA (ARGENTINA) - Non sono bastate le terribili immagini provenienti dall'Indonesia solo qualche giorno fa, il mondo del calcio esce ancora sconfitto perdendo la propria essenza: gioia e divertimento. È stata una notte infernale a La Plata, Argentina, dove un uomo è morto e un'altra decina di tifosi sono rimasti feriti durante il caos verificatosi prima della partita tra Gimnasia e Boca Juniors. Una folla di supporters si è accalcata all'esterno dello stadio Juan Carmelo Zerillo tentando di oltrepassare il blocco formato dalla Polizia. A una mezz'oretta dall'inizio dell'incontro, intorno alle 20.45, mentre stavano per chiudere i cancelli, le forze armate non sono riuscite a fermare la massa e pertanto hanno utilizzato dei gas lacrimogeni per disperdere la folla.

Il terribile racconto di una serata infernale

Intanto il cuore di César Gustavo “Lolo” Regueiro non ha retto. L'uomo, 57enne, con un passato da calciatore, tifoso del club di La Plata, è deceduto per un infarto. Inutile il trasporto in ospedale, era arrivato già in condizioni critiche. "Non avrei mai pensato di vivere questa follia. Siamo venuti per incoraggiare il lupo (questo il soprannome del club, ndr) e il mio vecchio mi ha lasciato. Voglio annunciare che mio padre è appena morto", è il messaggio della figlia, Juliana. Tra i feriti c'è anche un cameraman di TyC Sports, Fernando Rivero che, mentre riprendeva le terribili immagini, è stato colpito da tre proiettili di gomma lanciati da un agente della polizia: "Mi ha visto e mi ha sparato all'inguine, ero accanto a lui. Fa ancora male e brucia", racconta il reporter al programma High Pressure (TyC Sports). Intanto i lacrimogeni lanciati per disperdere la folla all'esterno erano arrivano in campo e le esalazioni hanno reso l'aria irrespirabile tanto che, anche su richiesta dei due allenatori, Nestor Gorosito (Gimnasia) e Hugo Ibarra (Boca), l'arbitro Hernán Mastrángelo è stato costretto a interrompere la contesa dopo appena 9' di gioco.

Indonesia, tragedia allo stadio: scontri tifosi-polizia, più di 170 i morti
Guarda la gallery
Indonesia, tragedia allo stadio: scontri tifosi-polizia, più di 170 i morti

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...