Mondiali femminili, Giacinti: “Il gol alla Cina? Prima ho sorriso, poi ho pianto”
© Getty Images
0

Mondiali femminili, Giacinti: “Il gol alla Cina? Prima ho sorriso, poi ho pianto”

L’attaccante dell’Italia ricorda la rete dell’1-0 agli ottavi: “Segnare qui è stato qualcosa di incredibile, stiamo vivendo un momento magico”

giovedì 27 giugno 2019

VALENCIENNES (Francia) - "Nessuno si aspettava un'Italia così, stiamo vivendo un momento magico e non sto ancora realizzando quello che stiamo facendo. Siamo un po' stanche, ma questo non vuol dire che non siamo motivate e che non abbiamo voglia di tornare in campo. La giornata di oggi ci servirà per staccare e recuperare le energie". Così Valentina Giacinti, attaccante della Nazionale azzurra, a due giorni dalla sfida con l'Olanda, valida per i quarti di finale del Mondiale femminile. La giocatrice del Milan è reduce dalla rete siglata alla Cina negli ottavi: "Fare gol è sempre bello - le sue parole in conferenza stampa - farlo al Mondiale è stato qualcosa di incredibile. Quando ho visto quella palla lì mi sono detta 'la devo buttare dentro'. E' difficile descrivere le emozioni che ho provato, ho sorriso e poi ho anche pianto". 16 i precedenti tra Italia e Olanda, l'ultimo nel novembre 2014 quando una doppietta di Vivianne Miedema nel ritorno del play off Mondiale costò all'Italia la qualificazione: "Miedema è una delle attaccanti più forti al Mondo", ha spiegato Giacinti. "Ricordo di aver visto alla tv il ritorno del play off, abbiamo voglia di riscatto e sarebbe un sogno farlo ai quarti di finale del Mondiale. Stiamo studiando come gioca l'Olanda, è una squadra molto forte soprattutto in avanti: vogliamo trovare i loro punti deboli e cercheremo di capire come attaccarli", ha aggiunto l'azzurra.

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina