Sembrant e Alves Souza, le due nuove stelle della Juve femminile
© Alessandro Falzone/Agenzia Aldo Liverani sas AG ALDO LIVERANI SAS
0

Sembrant e Alves Souza, le due nuove stelle della Juve femminile

Nel successo per 3-1 sul Florentia a segno due delle nuove arrivate: il difensore svedese è già un pilastro, la brasiliana ideale nel tandem con Girelli

lunedì 14 ottobre 2019

VINOVO – La Juventus centra la terza vittoria di fila in campionato e mostra un asso nella manica: la duttilità. Nonostante il tondo 3-1 sul Florentia San Gimignano, la gara con le toscane vive due fasi diverse: le padrone di casa si portano in vantaggio dopo appena 18’, ma soffrono la densità e l’organizzazione della squadra di Ardito, che al 27’ trova il pareggio con l’ex Verona Dupuy. Il copione però cambia nella ripresa. Rita Guarino – fresca di rinnovo fino al 2021 – non soltanto conosce a memoria le sue giocatrici, ma ha gran fiducia nelle ultime arrivate, tanto che al 52’ è proprio una di loro (la svedese Linda Sembrant) a segnare il 2-1 e a mettere la firma sul primo gol in maglia bianconera. Da quel momento la partita cambia, e poco dopo fa il suo ingresso in campo un’altra new entry: la brasiliana Maria Alves Souza, prelevata dalla squadra femminile del Santos quest’estate. L’esterno classe ’93 prende il posto dell’ormai titolarissima Aluko e non si lascia sfuggire l’occasione di chiudere il match. È presto per dire se si tratta di una nuova Juve, ma l’attitudine camaleontica potrebbe davvero rivelarsi la carta vincente per Girelli e compagne, in una Serie A che ha allargato la lista delle aspiranti al titolo. 

Sembrant e Alves Souza, le due nuove stelle della Juve femminile

Linda Sembrant e Maria Alves Souza: subito in gol le nuove arrivate

Il mercato estivo, tra tanti nomi nuovi, ha portato a Vinovo due giocatrici di spessore. La svedese Linda Sembrant, centrale difensivo di 1,75m, abile nel gioco aereo, vanta un argento olimpico a Rio 2016 e un doppio bronzo mondiale (l’ultimo conquistato nella recentissima rassegna iridata) e quattro stagioni al Montpellier. Ha preso il posto della connazionale Petronella Ekroth e le sono bastate appena tre giornate per mettere il suo primo sigillo in Serie A. Maria Alves Souza invece, brasiliana classe ’93, arriva dal Sereias Da Vila, team femminile del Santos con cui ha giocato per tre stagioni e sollevato due titoli: il Brasileiro del 2017 e il Paulistão dell’anno dopo. 142 presenze e 25 gol per la scheggia tutta fascia, che ha le carte in regola per mettere in crisi le difese di mezza Serie A.

Girelli in gol, con dedica speciale 

Cristiana Girelli contro il Florentia ha segnato la quarta rete in tre giornate, e un secondo dopo il colpo di testa vincente, è corsa a festeggiare sotto la tribuna. Con chi? Con la nipotina di tre anni Chicca, spesso presente tra le pagine social della giocatrice bianconera e ieri presente allo stadio a fare il tifo per la zia.

 

Juventus juventuswomen juve Girelli alves sembrant Guarino

Caricamento...

La Prima Pagina