Marotta: «Salah? Andrà in una milanese. Sì a Cuadrado in prestito»

L'ad della Juve: «Respingeremo tutte le offerte per Pogba»
Marotta: «Salah? Andrà in una milanese. Sì a Cuadrado in prestito»© ANSA

TORINO - Pogba, Cuadrado, Salah. Il mercato non può che essere l'argomento caldo del momento e l'ad della Juve, Beppe Marotta, non si sottrae alle domande: «Abbiamo operato bene - dice ai microfoni di Radio Sportiva - La squadra è già completa e la rosa è competitiva. Sul mercato siamo pronti a sfruttare eventuali grandi opportunità che ci si presenteranno davanti». Su Pogba conferma quanto detto nei giorni scorsi: «Paul è un elemento importante per il consolidamento del club quindi respingeremo tutte le offerte».

PIACE CUADRADO - Nomi per il mercato in entrata? «Cuadrado è un giocatore interessante ma è del Chelsea, non nostro, quindi mi limito a dire solo questo. Salah? Non c'entriamo nulla, sono situazioni spiacevoli che capitano». Chiusura su Conte: «Deve stare sereno, è un grande professionista e una persona seria: è giusto che rimanda ct dell'Italia».

ZAZA IN ARRIVO - Marotta ha anche parlato ai microfoni di Mediaset: «Le partenze di Tevez e Pirlo sono pesantissime, abbiamo assecondato le loro volontà. Sostituirli è un'impresa difficile e non lo faremo con i nuovi arrivi, hanno lasciato un vuoto che dobbiamo cercare di colmare con altre valutazioni. Abbiamo preso Dybala, Khedira e un giovane come Rugani. Stiamo per ufficializzare l'arrivo di Zaza. Abbiamo migliorato la squadra puntando anche sui giovani. Il mercato però è appena iniziato, siamo alla finestra per eventuali opportunità ma noi abbiamo raggiunto i nostri obiettivi. Cuadrado? Siamo aperti a tutte le possibilità, se il Chelsea aprisse al prestito ne saremmo contenti».

RINNOVI - «I rinnovi di Bonucci, Marchisio e Allegri? Si tratta di formalità, tra qualche giorno tutto verrà sistemato».

LA NUMERO 10 - «E' una maglia importante, bisogna valutare chi ce la chiederà e faremo una valutazione. C'è molto rispetto da parte di alcuni giocatori e la numero 10 è un'eredità pesante». 

SALAH E JOVETIC VERSO MILANO - «Non ci siamo mossi, non siamo tra le contendenti. Giocheranno in una squadra con la maglia a strisce e in uno stadio di Milano»

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...