Troest e Viola: «Novara, entusiasti di essere qui»

I due nuovi acquisti si presentano. Il diesse Teti: Troest e Viola: «Novara, entusiasti di essere qui»
Troest e Viola: «Novara, entusiasti di essere qui»© LaPresse

NOVARA - "Ho saputo che il Novara mi cercava nei primi giorni di ritiro a Lanciano, ero in scadenza e il ds mi ha offerto un biennale. Il Novara è una delle società più importanti in Serie B, questo mi ha spinto ad accettare fin da subito". Così Troest, nuovo volto del Novara, racconta il proprio approdo in azzurro: "Non mi sento arrivato come calciatore, ho ancora molto da imparare e devo crescere. Com'è cambiato il calcio italiano da quando sono arrivato? E' difficile da dire ma credo che adesso le maggiori categorie siano molto più livellate. L'impatto con i compagni è stato ottimo, è facile ambientarsi in un gruppo come questo. Si entra senza difficoltà nello spogliatoio poi starà a noi farci apprezzare e lavorare sodo. Il mio obiettivo è giocare più possibile e dare il mio contributo in un bel campionato. Fin qui abbiamo fatto pochi allenamenti ma si vedono la giusta intensità e qualità  Concorrenza? Fa solo bene, ti spinge a dare il massimo ogni giorno"

VIOLA - Giorno di presentazioni anche per Viola: "Questo per me è un passaggio molto importante, sono felice di farlo in azzurro. E' da un pò di anni che gioco da vertice basso, è un ruolo che mi piace tanto ma all'occorrenza posso fare anche la mezzala. A inizio estate ero convinto di allenarmi con il Palermo, ma così non è stato e quando mi ha cercato il Novara ho accettato subito con entusiasmo. Sono contento che il club abbia creduto subito in me. Tesser ha parlato bene di me? L'anno scorso abbiamo lavorato bene insieme, sono contento se ha speso belle parole su di me. Ho giocato molto negli ultimi due campionati, ma sono abituato a considerare la qualità più che la quantità delle presenze. Rimane quello che si dà in campo. Il gruppo è stata una sorpresa: inserirsi è stato molto facile, c'è un notevole mix di intensità e qualità"

TETI - Il diesse azzurro ha commentato così: "Due giocatori che negli ultimi anni hanno dimostrato grande continuità di rendimento, possiedono una grande esperienza e la metteranno a disposizione di mister e squadra. Hanno accettato il progetto Novara condividendo i nostri obiettivi e accettando la forte concorrenza. Abbiamo cercato di inserire in rosa giocatori funzionali e che garantissero continuità di rendimento. Mercato? E' piuttosto fermo, è prematuro pensare nell'immediato al perfezionamento di un'operazione. Miglietta? Si sta allenando con noi, ci ha dato una grande mano a conquistare la promozione. Ci siamo parlati e abbiamo deciso di fare delle scelte diverse, ci sono delle trattative in corso e vedremo cosa accadrà"

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...