Panchina Inter: se salta Mancini è pronto Simeone

Roberto Mancini avrà a disposizione 14 giornate per giocarsi la riconferma sulla panchina dell'Inter anche nella prossima stagione. L'obiettivo Champions diventa fondamentale per i nerazzurri ma anche per il tecnico jesino.
Panchina Inter: se salta Mancini è pronto Simeone© EFE

MILANO- Roberto Mancini sta vivendo un momento delicato all’Inter. Il tecnico jesino, dopo un inizio di stagione strepitoso, ha dovuto misurarsi con il calo vertiginoso della sua squadra che nel giro di sei giornate ha perso la testa della classifica ora distante la bellezza di 11 punti. La vittoria contro il Chievo Verona sembrava aver gettato alle spalle il mese di gennaio più nero della carriera di Mancini, la sfida di domenica contro l’Hellas, ultimo in classifica, ha fatto riemergere i fantasmi in casa nerazzurra. Contro la Fiorentina sarà presente Eric Thohir che vuole stare vicino alla squadra in questo momento delicato. Il diktat del Presidente però è uno soltanto: l’Inter deve chiudere la stagione al terzo posto.

MANCINI NEL LIMBO- Mancini ha un contratto con l’Inter fino al 30 giugno del 2017: se dovesse qualificarsi alla prossima Champions League, tutti i dubbi sul suo futuro verrebbero subito spazzati via dal vento. Inoltre, in caso di qualificazione alla competizione per club più prestigiosa del mondo, potrebbe anche arrivare il rinnovo di contratto, un po’ come avvenne per Walter Mazzarri. Se invece Mancini dovesse fallire l’obiettivo stagionale, dopo essere stato dotato di tutto ciò che aveva richiesto o quasi, lascerà sicuramente l’Inter. Sono tanti i nomi che circolano per la sua sostituzione da Frank de Boer a Montella fino a passare per il sogno impossibile José Mourinho. Il nome più probabile, però, è quello di un ex calciatore nerazzurro: il Cholo Diego Pablo Simeone.

VOGLIA DI ITALIA- Simeone in Italia ha vestito, da calciatore, le maglie del Pisa, 1990-1992, dell’Inter, dal 1997 al 1999 e della Lazio, dal 1999 al 2003. Con i nerazzurri ha vinto una Coppa Uefa e sfiorato uno Scudetto nella stessa stagione. Il Cholo, siede dal 2011 sulla panchina dell’Atletico Madrid con la quale ha conquistato una Liga, una Coppa di Spagna, una Supercoppa di Spagna, l’Europa League e la Supercoppa Uefa. Sfiora la vittoria della Champions League nel 2014, perdendo contro il Real Madrid ai tempi supplementari. Un allenatore completo, dunque, che non ha mai nascosto la sua voglia di tornare in Italia e all’Inter dopo la bella esperienza vissuta da giocatore. Simeone conosce bene il nostro campionato avendo allenato, anche se per soli 4 mesi, il Catania. L’attuale allenatore dei colchoneros ha un contratto fino al 30 giugno del 2020 e sarebbe la figura ideale per l’Inter: giovane, motivato, grintoso, bravo e soprattutto in piena empatia con il popolo nerazzurro che, nonostante vestisse la maglia della Lazio il 5 maggio del 2002 e realizzò anche una rete in quella partita, è rimasto molto legato ai colori nerazzurri. Se dovesse saltare Mancini Thohir ha già pronto il sostituto, Atletico Madrid permettendo.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...