Tuttosport.com

Juventus, Marotta blinda Allegri: Resta qui

L'ad bianconero: «Lui è contento della Juve e noi siamo contenti di lui»twitta

martedì 23 febbraio 2016

TORINO - «Allegri resta alla Juve». Lo continua a ribadire Marotta, intervistato da Mediaset Premium prima della grande sfida di Juve-Bayern. «Per la mia esperienza il divorzio da un allenatore avviene o quando fa male e viene esonerato o quando si è alla fine di un ciclo positivo: lui ha appena iniziato con noi, ha vinto l’anno scorso al primo anno, quest’anno sta facendo bene e quindi esistono tutti i presupposti per cui questo matrimonio possa continuare. Noi siamo contenti di Allegri e lui è contento della Juventus».

L’Uefa dovrebbe rivedere il metodo del sorteggio per evitare grandi match già agli ottavi?
«Spesso i sorteggi fanno dei brutti scherzi e si trovano di fronte squadre blasonate, sarebbe una grande innovazione, basterebbe tenere conto dei coefficienti degli ultimi 5-10 anni per evitare scontri tra squadre che possono dare molto alla competizione non solo per gli ottavi di finale»

Si parla sempre di fatturato quando si incontra la Juve in Italia. Che sensazione fa affrontare un club con un fatturato più grande della Juve?
«Nel calcio non esistono fatturati, esistono modelli di riferimento. Società forte, allenatore e staff tecnico e squadra sul modello della società. Abbiamo rinnovato questa stagione, ringiovanito e oggi questi giovani stanno dimostrando di valere questa società e questa maglia».

Tags: CalciomercatoJuventusChampions League

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti