Tuttosport.com

Panchina Italia, il cerchio si stringe: no di Capello e Mancini

L'ex ct dell'Inghilterra e l'attuale allenatore dell'Inter rifiutano la panchina azzurra e prosegue la caccia al dopo-Contetwitta

giovedì 17 marzo 2016

ROMA - «Sono orgoglioso che si faccia il mio nome, ma in questo momento non voglio mettere piede in una nazionale». Fabio Capello allontana il suo nome dalla lista dei possibili successori di Antonio Conte sulla panchina azzurra: il tecnico friulano, dato tra i papabili insieme a Roberto Donadoni per la nazionale, intervenendo alla tv svizzera Rsi, ha argomentato così il suo no. «Preferisco non allenare una nazionale - ha sottolineato Capello - L'ho già fatto con l'Inghilterra e la Russia, ora sono in stand by, ma potrei valutare offerte se ci fosse una squadra per allenare giornalmente».

VOTA IL SONDAGGIO: CHI PER IL DOPO CONTE?

MANCINI, NIENTE ITALIA - «Mi resta ancora un anno di contratto e il mio lavoro e' quello di ricostruire una grande squadra. Forse in futuro puo' essere un'opzione ma solo quando terminero' il mio lavoro all'Inter. Ma in questo momento no, e' impossibile» ha detto Roberto Mancini alla Bbc tirandosi fuori dal toto nomi per il dopo Conte. Nei pensieri del tecnico jesino c'e' solo l'Inter.

TAVECCHIO: «CONTE LASCIA DOPO L'EUROPEO»

TUTTE LE NOTIZIE SULLA NAZIONALE ITALIANA DI CALCIO

Tags: ItaliaConteCt ItaliaCapelloManciniInterDonadoni

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti