Witsel, blitz Juve: è l'ora delle firme

Marotta la spunta, sconto Zenit: 15 milioni

1. Benfica (727,5 milioni). Tra le principali cessioni quella di Witsel allo Zenit (40 milioni)© Marco Canoniero

TORINO - La Juventus ha scelto Axel Witsel e il matrimonio si farà. Se tutto andrà secondo programmi, il centrocampista belga dovrebbe diventare bianconero già nelle prossime ore, come nel più classico dei “last minute” di mercato. In caso contrario - ma dagli ambienti juventini filtra ottimismo sulla immediata fumata bianca - il ricongiungimento slitterà di qualche mese. Witsel ha il contratto in scadenza nel 2017 e nella peggiore delle ipotesi sbarcherà a Torino il prossimo luglio a parametro zero. Il 27enne di Liegi, da tempo, ha deciso di dare una svolta alla propria carriera vestendo la maglia dei campioni d’Italia. I dirigenti bianconeri, che lo hanno sempre considerato una delle prime scelte per il dopo Pogba, nelle ultime 48 ore hanno deciso di accelerare. L’intenzione, filtrata dagli ambienti russi già lunedì, si è riscaldata ulteriormente ieri. Lo Zenit, irremovibile fino all’altro giorno sul prezzo (30 milioni o niente), ha abbassato le pretese economiche. La Juventus ha rilanciato. E ora l’affare è caldissimo.

WITSEL JOLLY LAST MINUTE

Botta e risposta Sulla tratta Torino-San Pietroburgo si tratta a oltranza. Il fatto che i russi, lunedì, abbiano voluto riaprire una trattativa iniziata a luglio non è casuale. Witsel nei giorni scorsi ha ribadito il suo ultimatum al club: o vado alla Juventus subito o resto volentieri qui fino alla scadenza del contratto. Trattandosi di un giocatore acquistato per 40 milioni nel 2012, lo Zenit ha deciso di fare un passo indietro per provare a evitare l’autogol finanziario. Tradotto: richiesta abbassata da 30 milioni (ovvero quanto aveva messo sul piatto l’Everton a luglio) a 22. Uno sconto goloso, però non ancora sufficiente. Giuseppe Marotta e Fabio Paratici, infatti, hanno messo sul piatto 15 milioni. Il tempo è poco (il mercato finisce domani alle 23), ma la distanza non è troppa. Il giusto compromesso, dato per imminente, è a un passo: 15 milioni più bonus. Seppur lo Zenit sia un club solido a livello economico, in Russia sono convinti che già in tarda mattinata, una volta individuato un sostituto (tra le ipotesi allo studio c’è pure Hernanes), verrà dato il via libera definitivo alla Juventus. Il trasferimento, del resto, accontenta tutti. I dirigenti bianconeri chiudono così in bellezza una campagna estiva sontuosa (Pjanic, Dani Alves, Benatia, Pjaca e Higuain, aspettando il ritorno di Cuadrado), Massimiliano Allegri rinforza il centrocampo (come spieghiamo nei dettagli a pagina 3), Witsel raggiunge la squadra che sogna da almeno un anno e lo Zenit evita di perdere il giocatore gratis fra qualche mese. E così la Juve può anticipare l’Inter, che ha cercato di effettuare un tentativo in extremis per il belga. 

ROMAGNA IN PRESTITO AL NOVARA

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...