Tuttosport.com

Calciomercato: Juventus, adesso provaci! Brozovic divorzia dall'Inter
© www.imagephotoagency.it

Calciomercato: Juventus, adesso provaci! Brozovic divorzia dall'Inter

Il croato non convocato per la gara di San Siro: «Comportamenti poco professionali» è rotturatwitta

domenica 18 settembre 2016

di Stefano Pasquino

MILANO - Il caso Brozovic deflagra poco prima dell’ora di cena quando la Ferrari del croato lascia rombando la Pinetina mentre i compagni erano già in ritiro. Una mezz’ora più tardi arriva la lista dei convocati, dove il suo nome non c’è. Scelta di Frank De Boer che ha trovato pieno appoggio nella società (presenti al centro sportivo Zanetti, Ausilio e Gardini). Anche perché i motivi sono gravi, dato che il provvedimento è stato motivato da comportamenti poco professionali tenuti dal giocatore. Un corto circuito che è pure con alcuni compagni di squadra che ultimamente mal sopportano gli atteggiamenti di Brozovic nello spogliatoio. Il giocatore verrà multato e, se la frattura non sarà ricomposta, sarà ceduto già a gennaio. Il futuro del croato è segnato qualora De Boer resista alla tempesta anche per ragioni tattiche: l’olandese “non lo vede” e (non a caso) è stato tra i principali sponsor dell’arrivo di Joao Mario, ovvero una mezzala con caratteristiche diverse da quelle dell’Epic nerazzurro. [...]

LO SFOGO DI BROZOVIC SU TWITTER

IL PRECEDENTE - Ora probabilmente verranno pure congelate le pratiche per il rinnovo di contratto fino al 2021 con ricco adeguamento (stipendio raddoppiato che arriverebbe a 2.5 milioni a salire) e clausola da 50 milioni valida solo per l’estero. A Torino - non potrebbe essere altrimenti - osservano con grande interesse quanto staaccadendo a Milano. Stasera, fatto quanto meno singolare, mentre Lichtsteiner - desiderio proibito per i nerazzurri - sarà titolare, Brozovic guarderà il match da spettatore. L’Inter mai nella vita vorrebbe cedere il croato alla Juve - in tal senso Suning è stato categorico - però gli eventi potrebbero precipitare e costringere Ausilio a scendere a patti con Marotta. Perché mentre a Milano Brozovic vive da separato in casa, a Torino tutti credono nelle sue qualità e sono convinti che in una squadra ben strutturata Brozovic possa diventare uno dei migliori centrocampisti in prospettiva di tutta Europa. E chissà che vent’anni dopo si possa rivivere un altro caso Davids. Sbolognato dal Milan nel gennaio 1997 come una “mela marcia” e diventato a Torino motore di una Juve con cui avrebbe poi conquistato tre scudetti e tanti altri trofei.

INTER-JUVENTUS 300 MILIONI DI GOL

Leggi il pezzo completo sull'edizione digitale di Tuttosport

Tags: BrozovicJuventusInterAllegriLichtsteinerMilanSan SiroDerby d'Italia

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti