Tuttosport.com

Papà Zaza: «Simone vuole l'Italia. Controproducente restare alla Juventus»
© ANSA

Papà Zaza: «Simone vuole l'Italia. Controproducente restare alla Juventus»

Il padre dell'attaccante lucano spiega che suo figlio tornerà in Serie A, ma non alla Juve. E su possibili idee Fiorentina, Milan e Lazio: «Squadre importanti»twitta

martedì 3 gennaio 2017

ROMA - È chiaro Antonio Zaza, padre e procuratore di Simone Zaza, il giovane attaccante lucano che ha ormai chiuso la sua era al West Ham: "Simone ha una gran voglia di tornare a giocare in Italia". In un'intervista rilasciata a JuveNews.eu, l'agente della punta azzurra fa capire, per altro, come sia necessario passare oltre questo triste (sportivamente parlando) capitolo inglese per il figlio: "Cerchiamo di riportare Simone in Italia visto che è amante della sua terra. Non l’abbiamo scelto noi sto benedetto West Ham."
Caduta l'opzione Valencia (dove per altro non c'è più Prandelli), la prossima squadra di Zaza dovrà essere una scelta consona sia per lui che per la Juventus, club che detiene ancora la proprietà del calciatore.

Un ritorno alla Juve è comunque da escludere a priori: "Sarebbe controproducente sia per la Juventus che soprattutto per noi visto che non troverebbe spazio". E quando gli nominano, quali possibili future destinazioni di mercato del figlio, Fiorentina, Lazio Milan, anche se non sono ancora state intavolate trattative lui risponde: "Stiamo parlando di squadre importanti e mi farebbe piacere essere contattato da loro, ma non posso dire nulla anche perchè sarà la Juventus ad avere l’ultima parola."
Infine, una frecciatina all'ambiente di mercato: "Ci tengo che sia chiarita un’altra cosa: Simone non è mai stato seguito da Vincenzo Morabito o da nessun’altro. Io sono suo padre e gli faccio anche da procuratore".

Tags: RumorsJuventusFiorentinaMilanLazio

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti