Tuttosport.com

Allegri e il contratto da rinnovare. Juve, ora la priorità è il triplete
© Massimiliano Vitez/Ag. Aldo Live

Allegri e il contratto da rinnovare. Juve, ora la priorità è il triplete

Dybala è il simbolo della squadra che fissa la Champions League con occhi di tigretwitta

martedì 25 aprile 2017

di Antonino Milone

TORINO - Se Paulo Dybala è il simbolo della Juventus che fissa la Champions League con occhi di tigre, Massimiliano Allegri è il condottiero pronto a bissare l’impresa recente contro il Barcellona eliminando il Monaco e così garantendosi la finale di Cardiff. Un progetto chiaro, quello dell’allenatore bianconero, al pari della chiarezza con cui quest’ultimo e i vertici del club sono d’accordo su un punto: fino al termine della stagione c’è una tale compressione di impegni che la concentrazione va rivolta esclusivamente al potenziale tris di trofei da provare a conquistare. Ciò non vuol dire che la questione relativa al rinnovo del contratto di Max, legato alla Juve per un’altra stagione, sarà risolta soltanto alla fine dei giochi, ma in questo momento non è la priorità della casa. Certo, i contatti sono frequenti e in previsione vanno messi in conto gli incontri necessari per concretizzare il piano bianconero volto al prolungamento dell’accordo con Allegri dal 2018 al 2020.

«LA JUVE CI PROVA PER CARVALHO»

Però ora come ora il tris campionato-Champions-Coppa Italia monopolizza l’attenzione di tutti. «Se resterò in caso di triplete? Non dipende dal vincere tutto o niente, ma dal fatto di porsi stimoli e obiettivi diversi. Io qui sto bene, c’è la possibilità di continuare, ma adesso il contratto non è la priorità». Ci sarà tempo, dunque, per mettersi a tavolino e pianificare il futuro: vale a dire, la strategia adeguata per mettere a segno i colpi di mercato chiesti da Allegri per far sì che la rosa attuale venga rafforzata. «Ma non sarà facile, il gruppo attuale ci dà grande fiducia», ha detto Beppe Marotta. Allenatore e società proveranno a venirsi incontro: l’intenzione di proseguire il rapporto c’è.

Tags: AllegriJuventus

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti