Tuttosport.com

Juventus, Neto: «Io erede di Buffon? Penso solo al presente»
© Bartoletti

Juventus, Neto: «Io erede di Buffon? Penso solo al presente»

Il portiere brasiliano a "Lance": «Voglio fare il bene della mia squadra, sono solo concentrato per i prossimi obiettivi stagionali (Scudetto e Champions League)»twitta

sabato 20 maggio 2017

TORINO - «Prendere il posto di Buffon? Per ora non ci penso, penso a fare del mio meglio per la Juventus, non a quello che potrà succedere». Norberto Neto non si sbilancia sul suo futuro e ai microfoni di "Lance" parla della sana rivalità che c'è con il numero bianconero. «Quello che succederà in futuro non lo so - aggiunge il brasiliano -, voglio fare la mia carriera, la mia storia anche se non posso negare che è importante avere a fianco un professionista come Buffon. Di sicuro è valsa la pena venire qui, sono una persona che deve fare quello che sente, mi piacciono le sfide e per me era ed è una sfida davvero importante per la mia carriera. Il mio obiettivo è prepararmi al massimo per sfruttare le occasioni che mi vengono date e aiutare i miei compagni trasmettendo sicurezza».

TESTA ALLA SERIE A E ALLA CHAMPIONS - Neto si dimostra anche concentratissimo per i prossimi obiettivi della squadra: «La Coppa Italia era un obiettivo importante e che ci dà più fiducia per il finale di stagione dove abbiamo altri due grandi sogni davanti. In Champions League abbiamo mostrato la nostra forza, siamo riusciti a mantenere un livello molto alto in ogni gara e l'idea di poter arrivare in finale era molto forte nella nostra testa. Contro il Real la nostra arma principale sarà la forza del gruppo».

FUTURO IN BRASILE - Il portiere non nasconde, però, il fatto che in futuro tornerà in Brasile: «Se dicessi di voler tornare in Brasile mentirei. Ancora ho molti obiettivi da raggiungere nel calcio europeo, poi in futuro mi piacerebbe tornare a casa. C'è nostalgia ma in questo momento i miei obiettivi sono in Europa».

Tags: Calciomercato JuventusNetoBuffonChampions LeagueSerie A

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti