Tuttosport.com

Witsel: «Al Bayern avrei detto sì, è sopra la Juventus»
© XinHua

Witsel: «Al Bayern avrei detto sì, è sopra la Juventus»

Il centrocampista belga, in Cina dal gennaio scorso, ha rivelato di essere stato cercato nelle scorse settimane da Ancelotti, ma Fabio Cannavaro si è opposto

twitta

mercoledì 5 luglio 2017

TORINO - Axel Witsel non rinnega la scelta della Cina e pensa che giocare nella Chinese Super League lo rende comunque ancora un obiettivo di calciomercato dei top club europei. Lo dimostra attraverso un'intervista alla testata belga Le Vif, in cui confessa di essere stato vicino al Bayern Monaco di recente. «Tutti pensano che venendo qui sarei stato dimenticato», afferma il centrocampista, ma non è così: «Ti farò un esempio, è in esclusiva... Due settimane fa, Carlo Ancelotti ha chiamato Fabio Cannavaro per chiedergli se poteva contattarmi».

La Juventus si inserisce per Douglas Costa e Aurier

"LIVELLO SUPERIORE" - «Mi voleva al Bayern», dice il nazionale belga, continuando: «Questa è la prova che non sei dimenticato dal calcio europeo di alto livello col pretesto che stai giocando in Cina». Witsel, per diversi mesi dato prossimo ad un passaggio alla Juventus ai tempi in cui vestiva la maglia dello Zenit San Pietroburgo, dà poi una leggere stoccata proprio ai bianconeri rispondendo alla domanda su quale sarebbe stata la sua volontà: «Se [Cannavaro] mi avesse dato luce verde per trattare? Il Bayern è il Bayern... Sarei potuto andare alla Juventus, ma il Bayern è ancora un livello superiore».

Roma, «Rüdiger va al Chelsea per 40 milioni»

Tags: Witsel

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti