Bonucci al Milan, la Juventus non perde nulla per l'Europa

Solo eliminazioni tra Champions League ed Europa League da quando è alla Juve: i tifosi possono stare tranquilli
Bonucci al Milan, la Juventus non perde nulla per l'Europa© LaPresse/Spada

TORINO - Leonardo Bonucci è un giocatore del Milan. Il difensore della Nazionale italiana ha lasciato la Juventus dopo 7 anni di successi. Il palmarès, infatti, è molto ricco: dai sei scudetti consecutivi (uno dei pochi nel gruppo Juve) alle tre Coppa Italia passando per altrettante Supercoppe Italiane. Ma c'è un dato che non deve preoccupare i tifosi della Juventus, oggi rabbiosi per la partenza del loro centrale difensivo.

SOLO ELIMINAZIONI IN EUROPA - Nel corso delle sette stagioni con la maglia bianconera, infatti, Bonucci ha raccolto un dato piuttosto negativo. Nelle gare decisive nella Champions League, il difensore classe 1987 ha ottenuto solo eliminazioni. Nella stagione 2012/13 con lui in campo per 90' la Juve è stata eliminata ai quarti di finale per mano del Bayern Monaco: finì 2-0 sia nel match d'andata sia al ritorno. La seconda eliminazione è forse la peggiore. La squadra, allora allenata da Conte, non riuscì a superare la fase a gironi dopo il ko contro il Galatasaray di Drogba e Sneijder (stagione 2013/14). E anche qui Bonucci giocò tutti i 90 minuti. La Coppa dalle grandi orecchie inizia a diventare un tabù per il difensore. Nel 2015 la Juve di Allegri cade solo in finale ma la sconfitta fu dolorosa. All'Olympiastadion di Berlino, Bonucci e compagni non riuscirono a fermare Luis Suarez, Neymar e Rakitic. L'anno successivo, ancora una volta con il difensore in campo, la squadra di Allegri venne eliminata sempre dal Bayern Monaco ai tempi supplementari e questa volta agli ottavi di finale. L'ultima e, quindi, più recente delusione arriva dal ko in finale contro il Real Madrid al Millennium Stadium di Cardiff (4-1 per i Blancos). Ma non è finita qui l'esperienza in Europa per Bonucci. Anche in Europa League non ha trovato fortuna. Nella stagione 2013/14 la Juve venne sconfitta dal Benfica in semifinale. A differenza della Champions League, il difensore giocò solo 163 minuti. Una cosa, quindi, è certa. Gli equilibri per la vittoria finale della Champions League non cambiano. In rosa ha già 4 centrali forti e, con molta probabilità, ne arriverà un altro.

Bonucci saluta la Juventus. Ecco 5 pro e 5 contro
Guarda la gallery
Bonucci saluta la Juventus. Ecco 5 pro e 5 contro

 

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...