Tuttosport.com

Schick torna a Bogliasco: «Sto bene». Juventus alla finestra
© Nicolò Campo/LaPresse

Schick torna a Bogliasco: «Sto bene». Juventus alla finestra

L'attaccante ceco di nuovo a disposizione della Sampdoria: ora nuovi test fisici prima di decidere il futuro. Marotta monitora la situazione ma intanto non molla Keita

twitta

martedì 1 agosto 2017

TORINO - Secondo i piani di qualche settimana fa ora avrebbe dovuto allenarsi con Massimiliano Allegri nella Juventus ma il ‘magic moment’ di Patrick Schick si è interrotto al momento delle visite al J Medical, in cui gli è stato riscontrato un problema cardiaco che lo costringerà a qualche settimana di riposo e fatto saltare l’affare con i campioni d’Italia. Il 21enne attaccante ceco intanto, reduce dall’Europeo Under 21 in Polonia, è tornato oggi a Bogliasco per mettersi a disposizione della Sampdoria che intanto si interroga sul da farsi: cederlo subito a un altro club (l’Inter sembrerebbe pronta a chiudere) o tenerlo con sé per poi cederlo in seguito? Schick, che oggi ha pranzato nel quartier generale blucerchiato con i suoi compagni Tomic e Ivan, si sottoporrà ora ad altri test prima di pianificare il suo futuro. «Sto bene» si è limitato a dire oggi, intercettato dai microfoni di Sky Sport a Bogliasco. La Juventus intanto resta alla finestra («Con la Sampdoria abbiamo un ottimo rapporto e quello che sarà poi lo vedremo» ha detto qualche giorno fa l’ad bianconero Beppe Marotta) continuando contemporaneamente il pressing sulla Lazio per il 22enne attaccante senegalese Keita.

Tags: CalciomercatoJuventusSampdoriaLazio

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti