Tuttosport.com

Martial-Juventus, l’alleato è Mourinho
© PA

Martial-Juventus, l’alleato è Mourinho

Il tecnico del Manchester United avrebbe intenzione di rinnovare il reparto d’attacco decidendo di rinunciare all’ex Monacotwitta

sabato 14 aprile 2018

di Marina Salvetti

TORINO - Le conferme arrivano dall’Inghilterra. Anthony Martial potrebbe lasciare il Manchester United a giugno: una separazione che potrebbe mettere d’accordo sia il giocatore sia il club inglese. L’attaccante francese, che va in scadenza nel 2019, ha un’opzione per il 2020 ma finora non ha rinnovato, a Manchester non ha trovato la consacrazione che si aspettava. E’ vero, ha vinto quattro trofei, tra cui una Europa League, ma i desideri erano altri. E per trattenerlo il club dovrebbe aumentargli l’ingaggio. José Mourinho, per contro, avrebbe intenzione il prossimo anno di rinnovare completamente il parco attaccanti e potrebbe decidere di rinunciare all’ex Monaco. Certo, l’acquisto sarebbe oneroso per la Juventus: Martial è stato pagato nel 2015, quando ha lasciato il Monaco, 50 milioni di euro, ma ha un ingaggio non proibito visto che in Inghilterra guadagna all’incirca 5 milioni a stagione, premi esclusi. Una cifra abbordabile per il club bianconero tanto più che stiamo parlando di un top player di 22 anni. L’approdo a Torino sarebbe un’ottima occasione per il francese, ma pure per Massimiliano Allegri che avrebbe fra le mani un talento in grado di giocare sia ala sinistra sia destra e, all’occorrenza, anche punta centrale.

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti