Tuttosport.com

Emre Can, ultimatum scaduto: ecco il piano B della Juventus
© PA

Emre Can, ultimatum scaduto: ecco il piano B della Juventus

Nessuna risposta dal tedesco del Liverpool dopo 10 giorni. Il sì può arrivare in ogni momento, ma ora si accelera sulle alternativetwitta

mercoledì 18 aprile 2018

di Sergio Baldini

TORINO - Una decina di giorni, quelli indicati il 7 aprile da Beppe Marotta come il tempo necessario a chiudere, bene o male, il tormentone Emre Can, non sono esattamente 10 giorni, quelli trascorsi da quell’ultimatum. Un ultimatum che però, al di là di sottigliezze lessicali, può comunque considerarsi scaduto o quanto meno in scadenza: è chiaro che se domani o tra qualche giorno l’entourage del tedesco comunicasse alla Juventus che il centrocampista è pronto a firmare il contratto non si sentirebbe rispondere “No, ormai è tardi”. Se però una sua risposta positiva arrivasse ancora più in là potrebbe davvero sentirsi dire qualcosa tipo “Ci dispiace ma ormai non abbiamo più bisogno in quel ruolo”.

PISTE ALTERNATIVE - Dopo aver atteso Emre Can per mesi, la Juventus adesso intensificherà il lavoro sugli altri centrocampisti che ha messo nel mirino. Due su tutti, quelli in testa alla lista dei giocatori che hanno già esperienza internazionale (l’altra lista è quella dei giovani, da Pellegrini a Cristante passando per Barella): Aaron Ramsey e Adrien Rabiot.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Allegri e i suoi...superpoteri: l'ironia corre sul web

Tags: Calciomercato JuventusLiverpool

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti