Tuttosport.com

Il caos Fiorentina spinge Chiesa alla Juve
© Roberto Bregani/Massimo Sestini
0

Il caos Fiorentina spinge Chiesa alla Juve

La contestazione dei tifosi viola nei confronti dei Della Valle può facilitare un Bernardeschi bis. L’azzurro vuole restare in Italia, dove ci sono solo i bianconeri: pronti 5 milioni d’ingaggio

di Filippo Cornacchia lunedì 13 maggio 2019

TORINO - A Firenze non si ferma la contestazione dei tifosi della Fiorentina e i Della Valle sono sempre piu irritati dal clima. Alla fine tra i due litiganti potrebbe godere il terzo: la Juventus. Sembra di essere tornati indietro di due anni, a quell’estate 2017 in cui Federico Bernardeschi - numero 10 viola - lasciò il club in cui era cresciuto e si trasferì in bianconero. Il caso del carrarino è destinato a fare giurisprudenza per l’affare Federico Chiesa. I dirigenti bianconeri, a prescindere da chi sarà l’allenatore, vogliono mettere le mani sul miglior talento della Nazionale di Roberto Mancini. Il caos scoppiato in riva all’Arno tra sostenitori e proprietà della Fiorentina rischia di essere il miglior assist possibile nella corsa della Juventus al figlio d’arte. I Della Valle dovrebbero fare uno sforzo economico per trattenere Chiesa un’altra stagione in viola. Ma vista l’aria che tira, è piu facile che la proprietà decida di monetizzare al massimo e incassare il piu possibile dal loro gioiellino. Se per Bernardeschi guadagnarono 40 milioni (piu un bonus di 5 in caso di rivendita), per Chiesa si viaggia sui 70. Sull’attaccante viola ci sono tante squadre e il Bayern Monaco ha già presentato una proposta ufficiale da 60 milioni. La Fiorentina vorrebbe incassare qualcosa di più, ma se non si è arrivati alla fumata bianca con i bavaresi è perché Chiesa vuole restare in Italia nell’anno che porterà all’Europeo.

Calciomercato juve Fiorentina Chiesa

Commenti

Calciomercato in Diretta

La Prima Pagina