Tuttosport.com

Nuovo allenatore Juve: incontro per Pochettino
© Getty Images
0

Nuovo allenatore Juve: incontro per Pochettino

Mentre non si placa il tormentone Guardiola, Paratici ha visto l’intermediario del tecnico del Tottenham ma le cifre sono alte

di Filippo Cornacchia mercoledì 22 maggio 2019

TORINO - Maurizio Sarri è in pole, Simone Inzaghi insegue più staccato. La Juventus ha le idee chiare, ma il mercato degli allenatori è strano e basta un movimento di panchina per scatenare un incredibile effetto domino. Ecco perché i bianconeri continuano la ricerca senza ansia e senza precludersi eventuali colpi di scena. Se tutto andrà secondo programmi, il prossimo allenatore della Juventus verrà fuori dalla finale di Europa League (Sarri) e questo è il vero motivo dell’attesa. Fino ad allora, però, non si può escludere nulla.

Dopo la voce smentita di un incontro Mourinho-Agnelli lunedì sera, ieri è stata un’altra giornata di fibrillazione. Il presunto avvistamento di Pep Guardiola a Milano nel quartier generale bianconero - l’Hotel Parigi - ha fatto partire il tormentone di un accordo tra l’allenatore catalano e i dirigenti bianconeri per i prossimi 4 anni. Che l’allenatore del Manchester City sia stato contattato e sia il sogno ci sta, ma sulla fumata bianca per l’immediato non arrivano conferme né dagli ambienti juventini né da quelli vicino all’ex centrocampista di Barcellona, Brescia e Roma.

FOTO - La Juve di Sarri: 4-3-3 con Pogba a centrocampo

PISTA POCHETTINO - Caso analogo quello di Mauricio Pochettino, che però a differenza di Guardiola ha annunciato pubblicamente il desiderio di lasciare il Tottenham dopo la finale di Champions League contro il Liverpool. Ieri a Milano c’è stato un incontro tra l’importante agente del mercato inglese Frank Trimboli e il ds juventino Fabio Paratici. Trimboli è un intermediario con ottimi rapporti al Tottenham e nel caso una mano la potrebbe anche dare, ma la sensazione è che l’allenatore argentino non scaldi troppo i campioni d’Italia per il dopo Allegri. Paratici e Trimboli hanno parlato soprattutto di giocatori e tra i vari nomi sono spuntati quelli dei terzini destri Trippier (Tottenham) e Piccini (Valencia).

E se Didier Deschamps (come potete leggere a fianco) si è tirato fuori, Sinisa Mihajlovic resta una opzione last minute.

FOTO - La Juve di Inzaghi: 3-5-2 con Milinkovic-Savic e Icardi

Calciomercato juve Tottenham Pochettino

Commenti

Calciomercato in Diretta

La Prima Pagina