Tuttosport.com

Guardiola-Juventus, il City chiude: «Resterà un sogno»
© www.imagephotoagency.it
0

Guardiola-Juventus, il City chiude: «Resterà un sogno»

Galassi, membro del CdA del club inglese, ribadisce: «Sono amico di Nedved, ma è una situazione ridicola. Sono quotati in Borsa, qui qualcuno sta speculando»

venerdì 24 maggio 2019

MANCHESTER (Inghilterra) - «Non parlo a titolo personale, ma a nome del club. Non c'è la volontà di Guardiola di andare alla Juventus e ci sono due anni di contratto. Sarebbe ridicolo se il Manchester City non fosse al corrente di una presentazione di Guardiola alla Juve già fissata. Questa vicenda sarebbe ridicola se non fosse che uno dei due club è quotato in Borsa. Faccio i complimenti alla Juventus per come è gestita, sono anche amico di Nedved, ma qui qualcuno sta speculando». Alberto Galassi, membro del Consiglio d'amministrazione del Manchester City, ai microfoni di "Tutti Convocati" su Radio24 torna a ribadire che il tecnico catalano, accostato in queste ore alla panchina juventina, non si muoverà da Manchester: «Voglio direi ai tifosi della Juventus che non tutti i sogni sono destinati a realizzarsi e Guardiola in bianconero nel corso dell'estate è tra questi». Galassi rivela che lo stesso Guardiola «è seccato perché nessuno gli crede. È una persona seria, non gli piace non venire creduto quando parla. Rispettiamo la Juventus, vedremo chi sarà il loro prossimo allenatore». Per Galassi e il City la questione è chiusa: «Mi è stato chiesto di prendere una posizione ufficiale e l'ho fatto, sorrido per queste cose, ma noi oggi, con questo intervento, non aggiungiamo più alto sulla questione».

(In collaborazione con Italpress)

Guardiola Juventus Manchester City Calciomercato

Commenti

Calciomercato in Diretta

La Prima Pagina