Tuttosport.com

Ufficiale, Buffon torna alla Juve: visite e firma per un anno
0

Ufficiale, Buffon torna alla Juve: visite e firma per un anno

Il 41enne portiere si è presentato allo J Medical sorridente, accolto da tanti tifosi entusiasti. Nel pomeriggio ha firmato il contratto

giovedì 4 luglio 2019

TORINO - Selfie, sorrisi e accoglienza calorosa per Gigi Buffon, arrivato stamattina a Torino per le visite mediche in vista del suo ritorno alla Juventus. L'ex portiere della nazionale, 41 anni, si è presentato in camicia bianca e pantaloni rossi, sorridente, allo J Medical per i controlli di rito a cui nel pomeriggio è seguita la firma sul contratto: l'accordo tra Buffon e la Juventus è di un anno. Il portiere avrà poi pronta una scrivania da dirigente al momento in cui appenderà i guanti al chiodo, verosimilmente nel 2020.

Buffon, visite e firma con la Juve

Le visite sono terminate poco dopo le 12, Buffon ha lasciato lo J Medical di nuovo sommerso dall'affetto dei tifosi della Juventus, in estasi per il ritorno del loro Gigi. Nel pomeriggio l'ex portierone azzurro ha firmato il contratto che lo legherà per un anno alla Juve. 

Buffon, il comunicato della Juve

Con una nota sul proprio sito internet, il club bianconero comunica che "dopo un anno di lontananza da Torino, Gianluigi Buffon ritorna alla Juventus, siglando un accordo sino al 30 giugno 2020".

Juve, le parole di Buffon

"Ciao ragazzi, volevo salutarvi ancora una volta. Sono felicissimo di tornare a casa e di avere ancora l'opportunità di abbracciarvi e di essere abbracciato da voi". Queste le prime parole di Gigi Buffon dopo aver firmato il contratto che lo legherà alla Juventus fino al 2020. In un video pubblicato sui canali social del club bianconero, il 41enne portiere aggiunge: "Questa è una delle giornate più belle e felici della mia vita. Oggi ho avuto la conferma che la vita è incredibile e vale la pena di sognare". Buffon ha poi annunciato che questa sera sarà a Milano per l'inaugurazione del nuovo 'Flagship Store' bianconero.

Le parole di Gigi a Milano

"Sono tornato alla Juventus non per prendere qualcosa ma per dare qualcosa". Lo dice Gigi Buffon, a margine dell'inaugurazione del nuovo flagship store della Juventus. "Un ritorno incredibile - aggiunge Buffon -, sono la testimonianza che nella vita può accadere di tutto. Ho parlato con Szczesny che mi ha offerto il numero uno, Chiellini mi ha offerto la fascia di capitano ma non sono tornato per prendere qualcosa. Sono stati gentilissimi, ma ho rifiutato. Prenderò il numero 77 che avevo a Parma". Gigi Buffon alla Juventus troverà per la prima volta da compagno di squadra Cristiano Ronaldo. "Contro di lui ho sofferto molto e molte volte - ammette il nuovo portiere bianconero, ricordando le eliminazioni passate e la finale persa in Champions contro il Real Madrid - ma ora spero di poter gioire assieme a lui. È un regalo che mi sono fatto, che mi hanno fatto, al presidente Agnelli non è nemmeno servito convincermi". Buffon, a margine della inaugurazione del nuovo Flagship Store della Juventus a Milano, elogia l'approccio di Sarri al mondo Juve ("È una persona molto intelligente, in conferenza stampa mi ha fatto una bellissima impressione"), ammette che tornare alla Juventus "è un sogno" e indica gli obiettivi per la stagione che verrà: "Faccio le nozze d'argento con il calcio ad alto livello, è un bel traguardo. Potrei vincere il decimo scudetto con la Juventus, la settima Supercoppa, sarebbe per me importante superare il record di presenze in Serie A. La Champions? Non possiamo basare un'intera stagione su un solo obiettivo ma rimane un obiettivo. Ci sono però sei o sette squadre allo stesso livello della Juventus".

Juventus Buffon

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

Calciomercato in Diretta

La Prima Pagina