Torino, riecco Caprari per l'attacco

I granata continuano a trattare Verdi con il Napoli ma non perdono di vista il blucerchiato

Torino, riecco Caprari per l'attacco© www.imagephotoagency.it

TORINO - "Non parlo di giocatori di altre squadre, ma nel mercato capita che un club prima di vendere debba comperare": la posizione espressa da Cairo dopo il rotondo successo sullo Shakhtyor Soligorsk può essere cucita addosso a Verdi. L’attaccante di un Napoli che sta trattando Lozano con il Psv rimane il primo obiettivo dei granata, ma finché non sarà chiuso il discorso anche altri sono gli elementi sui quali il Toro si mantiene vigile. Anche perché oltre a dover reperire un pari ruolo, prima di dare il via libera all’operazione, il Napoli non è ancora accontentato dai granata in merito all’offerta per il cartellino (De Laurentiis è sceso a una richiesta di 22 milioni, cash o con obbligo di riscatto, Cairo è orientato a un prestito con diritto di riscatto a 19 più 2 di bonus).

Torino, che cinquina allo Shakhtyor! Belotti incontenibile
Guarda la gallery
Torino, che cinquina allo Shakhtyor! Belotti incontenibile

Ebbene, tra le alternative di Verdi resiste la candidatura di Gianluca Caprari della Samp. All’inizio del mercato il nome del blucerchiato era particolarmente caldo, in ambito Toro: i tentativi di stringere per l’ex granata, nonché l’ottimo rapporto instaurato con Di Francesco che da un punto di vista tattico lo può esaltare hanno successivamente un po’ raffreddato la pista, ma il nome dell’attaccante romano non è mai del tutto uscito, dai radar di Cairo e Bava.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE ODIERNA DI TUTTOSPORT

Mazzarri: "I tifosi del Toro meritano grandi soddisfazioni"
Guarda il video
Mazzarri: "I tifosi del Toro meritano grandi soddisfazioni"

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...