Tra Dybala e Psg affare congelato: ora può rimanere alla Juve

Il club bianconero è meno sicuro di cedere la Joya che sarebbe contento di restare. Solo una maxi offerta può cambiare i piani oppure lo scambio con Icardi che però non convince Paratici

© Marco Canoniero

TORINO - Detto che Jorge Antun, il rappresentante di Paulo Dybala, è ancora a Parigi e che il canale fra il Paris Saint Germain e la Juventus resta sempre aperto, le possibilità che l’argentino si trasferisca in Francia da ieri sono molto meno. E contestualmente stanno salendo quelle di vedere Dybala ancora con la maglia della Juventus. Per lo meno questo si percepisce dall’ambiente bianconero. D’altra parte, Fabio Paratici a Villar Perosa era stato chiaro nel confermare l’argentino, parlandone come di un «grande giocatore della Juventus». Da quel momento lo scenario è andato evolvendosi sempre di più verso la permanenza del numero dieci.

Juve ancora nel segno di Dybala: la sua magia stende la Triestina
Guarda la gallery
Juve ancora nel segno di Dybala: la sua magia stende la Triestina

 

Futuro Dybala: ecco la situazione

Da una parte c’è la volontà di Dybala, che sembra davvero orientato a risposare il progetto bianconero, dall’altra c’è Maurizio Sarri che si è convinto di come l’attaccante possa integrarsi nella sua idea di Juventus. La società ha sempre tenuto d’occhio la situazione e ha cercato di entrare nella testa di Dybala per capire le sue motivazioni. Il risultato di tutto ciò è che adesso per smuovere Dybala da Torino serve una grande offerta economica o una prospettiva di mercato irrinunciabile. E il Paris Saint Germain? In questo mo mento resta vivo sul giocatore che è stato individuato come possibile sostituto di Neymar, al centro di un grande intrigo spagnolo, ma a questo punto dovrà essere particolarmente convincente sia con la Juventus che con Dybala per portare a termine l’affare. Ovvero: settanta milioni potrebbero non bastare più, anche se a Torino non parlano di cifre. A proposito di Neymar: non sembra proprio che la Juventus possa entrare nella corsa al brasiliano che vede coinvolte il Real Madrid e il Barcellona, protagoniste di un duello di mercato che promette scintille e una discreta montagna di milioni e il coinvolgimento di svariate contropartite tecniche (e proprio una di queste potrebbe occupare il posto di Neymar chiudendo la strada a Dybala). La Juventus se ne sta tenendo fuori, anche se voci dal Brasile tratteggiavano uno scenario molto simile a quello che ha portato Ronaldo a Torino, cioè un progetto basato sulla valorizzazione massima dell’acquisto a livello di marketing. L’idea fa sognare i tifosi, ma per il momento solo loro. Paratici sembra operativo su altri fronti.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna di Tuttosport

Commenti