Disgelo su Icardi. E l’agente di Dybala apre a possibili sviluppi a sorpresa

Novità sul bomber dell'Inter. Marotta ha fretta e Paratici, ds della Juve, spiega: “Una trattativa con lui? Serena come con chiunque altro”. Antun: “Paulo al Psg? Nessun viaggio a Parigi in programma, ma non so cosa accadrà in futuro”

PARMA - Paulo Dybala in panchina per novanta minuti sotto gli occhi del suo rappresentante Jorge Antun, in tribuna al Tardini. La nuova Juventus di Cristiano Ronaldo ha iniziato la stagione senza Joya, nemmeno a partita in corso. In un'altra situazione – e dopo un'estate diversa – non sarebbe stato nulla di così clamoroso, seppur vedere il numero 10 argentino escluso faccia sempre un certo effetto. Il futuro di Dybala resta incerto e probabilmente lo sarà finché non sarà deciso il destino di Neymar. Il Paris Saint Germain continua a pensare allo juventino come uno dei possibili sostituti del brasiliano, ma in questo momento i francesi non sanno ancora a chi venderanno Neymar (Real Madrid o Barcellona) e in che modo.

Prima di tutto. Parma-Juventus 0-1 I bianconeri di grinta, ma il gioco prende corpo
Guarda il video
Prima di tutto. Parma-Juventus 0-1 I bianconeri di grinta, ma il gioco prende corpo

 

Futuro Dybala, Antun ieri era al Tardini

Di sicuro, da quando Philippe Coutinho si è trasferito dalla Catalogna al Bayern, la Joya ha scalato posizioni nella lista del Psg del dt di Leonardo. L'ex dirigente rossonero nei giorni scorsi ne ha già parlato con il ds juventino Fabio Paratici e anche con Jorge Antun. L'uomo di fiducia della famiglia Dybala ieri era al Tardini assieme ad Alicia e Oriana, la mamma e la fidanzata di Paulo. Abbigliamento sportivo (jeans e maglietta bianca) e modi gentili, Antun ha sfidato l’afa emiliana pur di stare vicino alla Joya. «Viaggi imminenti a Parigi? No - chiarisce l'agente argentino – non ne ho in programma. Paulo deve gustarsi il momento con la Juventus, cosa succederà in futuro non lo so». Probabilmente è la verità, nel senso che le possibilità che l'argentino resti in bianconero esistono, ma vista la situazione di Neymar – e il gradimento dei parigini per Paulo – può succedere di tutto nei prossimi otto giorni di mercato, compreso che il dt Leonardo incassi un assegno sontuoso dal brasiliano e un minuto dopo presenti tanto alla Juventus quanto a Dybala una proposta irrinunciabile. Antun sembra non escludere nulla per il futuro, ma sulle vicende passate fa alcune precisazioni: «La trattativa saltata con il Manchester United? Sì, ho parlato con gli inglesi, ma non sono vere le storie delle commissioni: c'erano delle questioni tra club». In attesa di capire l'evolversi dei possibili incastri europei tra top player, c'è anche Paratici, che continua a essere attivissimo. «Dybala in panchina – ha spiegato il dirigente juventino nel pregara a SkySport - non è una scelta legata al mercato. Paulo è un grande numero dieci della Juve, siamo contenti che sia con noi. Spesso, anche con Allegri, a inizio campionato aveva bisogno di adattamento».

 

La Juventus non molla Mauro Icardi

CASO ICARDI - Di sicuro, se il Psg non perde di vista la Joya, la Juventus non molla Mauro Icardi, il quale continua a prendere tempo con le altre squadre (c'è il Napoli in pressing) nella speranza di poter mantenere la parola data ai bianconeri nei mesi scorsi.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna di Tuttosport

Chiellini regala tre punti alla Juve. La dedica è per la figlia
Guarda la gallery
Chiellini regala tre punti alla Juve. La dedica è per la figlia

Commenti