Haaland ad un passo dalla Juve!

Paratici ai dettagli con Raiola per anticipare la concorrenza di United e Dortmund
Haaland ad un passo dalla Juve!© www.imagephotoagency.it

TORINO - La fonte è attendibile, conviene fidarsi: Erling Braut Haaland, talentuoso attaccante anglo-norvegese classe 2000 che con la maglia del Salisburgo ha già messo a segno 28 gol in sole 22 partite stagionali, è a un passo dalla Juventus. Dopo le indiscrezioni che avevano infiammato le ultime settimane di mercato, secondo cui il giocatore si sarebbe potuto liberare pagando una minima clausola attivabile solamente a gennaio, il club bianconero ha accelerato con decisione sul 19enne bomber degli austriaci, sul quale era piombata mezza Europa, dal Manchester United al Lipsia passando per il Borussia Dortmund, dopo essere stato accostato anche a Napoli e Milan. La Juve s’è piazzata in corsia di sorpasso grazie ai buonissimi rapporti con Mino Raiola che sta facendo da intermediario di un’operazione da 30 milioni in chiusura per gennaio. Raiola che, guarda caso, è l’agente di un altro pezzo grosso nel mirino di Fabio Paratici: Paul Pogba. Il campione del mondo non ne può più di Manchester e dello United, mentre la Juventus pare aver bisogno di una rinfrescata a centrocampo.

Maurizio Sarri ha le idee chiare: Miralem Pjanic è intoccabile, Blaise Matuidi gioca tanto ma il suo futuro necessita di una ridiscussione immediata (a giugno si svincola), mentre Sami Khedira s'è abbonato di nuovo all'infermeria e il suo destino a fine stagione è un'opinione, non una certezza. Stanti le difficoltà dovute agli infortuni, Rodrigo Bentancur va considerato come un punto fisso del futuro, mentre Aaron Ramsey e Adrien Rabiot devono trovare continuità. Di Emre Can, invece resta assai probabile la cessione a gennaio, con Psg - in ballo uno scambio di cartellini e plusvalenze garantite con l'argentino Leandro Paredes - o Manchester United. Cioè il club in cui monsieur Pogba è un corpo estraneo. E il messaggio è già stato spedito, destinazione Continassa: Juve, se ti servo io sono qui. Ecco, il problema non è legato alle volontà del Polpo. Il francese sogna il ritorno a Torino dove per quattro anni ha inebriato il popolo dello Stadium con tiri missilistici dalla distanza (il Pogboom) ed esultanze goduriose.

Qui è il caso di approfondire se la Juventus intenda accelerare per Pogba a gennaio. E al netto delle smentite sulla necessità che la rosa sia ritoccata, il club bianconero può permettersi un investimento del genere. Vuoi per le conseguenze dell’aumento di capitale da 300 milioni, vuoi perché entro l'estate assisteremo a un'intensa scrematura del plotone con posti liberi da riempire, vuoi perché assicurarsi il Polpo ora escluderebbe l'inserimento di Real Madrid e Psg. Oltre Manica, intanto, il nome di Pogba è ormai visto in chiave sempre più negativa. A Sky Sports è stato Gary Neville, ex stella dei Diavoli Rossi, a toccarla piano: «Pogba deve decidere cosa vuole fare. Vuole andare via? Bene, lo United ha bisogno di calciatori che tengano al club». A proposito di Can: agli inglesi piace, ma la valutazione diversa dei cartellini non scalda l'ipotesi di uno scambio di prestiti, quella che invece a Parigi può concretizzarsi girando l’ex Liverpool ai francesi con Paredes a Torino. In ogni caso sia alla Juve sia allo United sarebbe gradito l'obbligo di riscatto, in modo tale da posticipare il peso dei rispettivi affari al prossimo bilancio.

 

 

Haaland in gol contro il Napoli

Juve, l'entusiasmo dei tifosi: "Haaland che bel regalo!"
Guarda la gallery
Juve, l'entusiasmo dei tifosi: "Haaland che bel regalo!"

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...