Tuttosport.com

Milan, Odegaard idea per il centrocampo

0

Non solo Jovic, è caccia agli esuberi del Real Madrid. Oltre al norvegese piacciono anche Eder Militao e Lucas Vazquez

Milan, Odegaard idea per il centrocampo
Odegaard, in prestito alla Real Sociedad dal Real Madrid© Getty Images
sabato 30 maggio 2020

MILANO - Il 20 giugno di un anno fa, la neo nominata area tecnica del Milan, formata da Maldini, Boban e Massara, volò a Madrid per chiacchierare con la dirigenza del Real Madrid. Un blitz per analizzare diversi profili dei blancos, in particolare fra i giocatori ritenuti in esubero da Florentino Perez e il suo braccio destro Sanchez. Sul tavolo finirono molti nomi e alla fine il prescelto fu, su indicazione principalmente di Maldini, il terzino sinistro Theo Hernandez. Un’operazione importante quella del Milan perché non prese il giocatore francese in prestito, ma investì 20 milioni che, a distanza di quasi un anno, oggi risultano essere stati uno dei migliori affari delle ultime annate. In quei giorni, Milan e Real parlarono, come detto, di tanti giocatori. Fra questi c’era anche il giovane Martin Odegaard, tornato sotto i riflettori rossoneri in queste ultime settimane. Il Milan, così come accaduto con Hernandez, potrebbe ripartire ancora una volta dal Real per costruire la squadra della prossima stagione, tant'è che fra gli obiettivi c'è in primis il centravanti Jovic. 

[[dugout:eyJrZXkiOiJrbk00QXhkSSIsInAiOiJ0dXR0b3Nwb3J0IiwicGwiOiIifQ==]]

Parabola

Enfant prodige del calcio norvegese, Odegaard era arrivato al Real Madrid appena 16enne nel gennaio 2015, quando gli spagnoli lo acquistarono per 3 milioni dallo Stromsgodset, dandogli addirittura un ingaggio da 2 milioni. Una pressione che Odegaard aveva ovviamente accusato in quegli anni, vissuti principalmente nella squadra B, il Castilla in Segunda Division. Fra il gennaio 2015 e il gennaio 2017, solamente due apparizioni in prima squadra, la prima il 23 maggio 2015, quando a 16 e 156 giorni subentrò a Cristiano Ronaldo diventando il più giovane esordiente della storia del Real. Da quel momento - gennaio 2017 - per Odegaard è iniziato il periodo dei prestiti e la sua graduale risalita: discreto per 18 mesi all’Heerenveen (43 gare e 3 gol), molto bene ancora in Olanda nella stagione ’18-19 con il Vitesse (39 partite, 11 reti) e il definitivo salto di qualità quest’anno nella Liga con la rivelazione Real Sociedad. Fino alla sosta, infatti, il norvegese, schierato per lo più da mezzala sinistra nel 4-1-4-1 dei baschi aveva collezionato in 28 gare fra campionato e Coppa del Re, 7 reti e 8 assist. Un’esplosione che avrebbe convinto il Real a riportarlo a casa, anche se la stessa società di San Sebastian non ha perso la speranza di trattenerlo, avendo in suo favore un’opzione [...]
[[dugout:eyJrZXkiOiJlcjNQTTJlOSIsInAiOiJ0dXR0b3Nwb3J0IiwicGwiOiIifQ==]]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale di Tuttosport

Calciomercato Milan

Caricamento...

Calciomercato in Diretta

La Prima Pagina