Mandzukic rescinde: il Verona ci pensa

L'ex attaccante della Juve lascia l'Al Duhail e il suggestivo ritorno in Italia diventa una possibilità

© Marco Canoniero

TORINO - Mandzukic, dopo sei mesi ed otto presenze appena, ha rescisso il proprio contratto con l'Al Duhail. Una notizia - nell'aria ormai da diversi giorni - che non ha certo solleticato gli appetiti di mercato dalle parti della Continassa, ma che è stata appresa dai tifosi della Juventus con l'attenzione e l'affetto che compete a chi in bianconero ha lasciato un ricordo profondo. Ad ufficializzare l'addio al club qatariota, cui si era aggregato a gennaio dopo aver rescisso con la stessa Juventus, è stato lo stesso 34enne di Slavonski Brod con un post sui propri social: «Ho raggiunto un accordo con la direzione dell'Al Duhail per risolvere di comune accordo il mio contratto. Ho apprezzato fiducia ed ospitalità ricevute e auguro il meglio al club e alla squadra». 

Tonali, sostanza e qualità nella vittoria del Brescia
Guarda la gallery
Tonali, sostanza e qualità nella vittoria del Brescia

Ritorno in Italia?

Una decisione che apre a nuovi scenari per Mandzukic, desideroso di rimettersi in gioco in un contesto maggiormente competitivo prima di appendere i proverbiali scarpini al chiodo. Scenari che non escludono, per altro, un suo suggestivo ritorno in Italia. Il Verona sta accarezzando il sogno, in attesa di sciogliere le riserve sul futuro di [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale di Tuttosport

Commenti