Ibrahimovic, è conto alla rovescia: Milan per sempre

Previsto a giorni l'incontro decisivo per il rinnovo di contratto dello svedese. Poi toccherà a Donnarumma

Ibrahimovic, è conto alla rovescia: Milan per sempre© www.imagephotoagency.it

MILANO - Scorrono i granelli di sabbia nella clessidra che scandisce il tempo residuo dalla firma del rinnovo di Zlatan Ibrahimovic con il Milan. Un conto alla rovescia che dovrebbe terminare presto visto che anche gli ultimi contatti intercorsi tra il giocatore – che sta gestendo in prima persona la trattativa – e la dirigenza del Milan hanno dato segnali ulteriormente positivi. Le parole di Maldini nel pre Milan-Cagliari sono state emblematiche e quel passaggio sul fatto che sarà: «Una trattativa difficile» è solo un vezzo formale. In realtà c’è la piena volontà delle parti di proseguire insieme per almeno un altro anno e al termine della sfida con il Cagliari, il centravanti si è intrattenuto con Maldini e Massara per un nuovo confronto. Zlatan, così come il resto della squadra, è partito per le ferie, ma è pronto a tornare a Milano nel momento in cui si dovrà celebrare il rito della firma del contratto.

Una situazione che, a Casa Milan, sperano di poter calendarizzare il prima possibile per poi dedicarsi al rinnovo di Gigio Donnarumma. Anche in questo caso, le discussioni sono in fase molto avanzata e andranno limati i dettagli sui bonus e sull’eventuale clausola risolutoria che Mino Raiola vorrebbe inserire nel nuovo accordo visto che lo stipendio di base che verrà messo nero su bianco è quello attuale, ovvero sei milioni.

Pioli: "Con Ibra e Kjaer si è alzato il livello della squadra"
Guarda il video
Pioli: "Con Ibra e Kjaer si è alzato il livello della squadra"

L’importanza di Zlatan

Da quando Ibrahimovic è sbarcato nuovamente sul pianeta Milan, la sua importanza in termini di leadership tecnica e carismatica si è elevata come non mai. Lo svedese è stato il faro della crescita di diversi compagni di squadra. Da Bennacer a Rebic passando per Calhanoglu e Leao, tutti hanno alzato l’asticella delle loro prestazioni. Anche lo stesso Donnarumma, che ha avuto un’evoluzione comunicativa importante come regista vocale della difesa. Il che lo ha reso maggiormente leader e considerato dai compagni di squadra. Se a questo, poi, ci si aggiunge che Gigio e Ibra sono spesso insieme, sia dentro sia fuori dal campo, si capisce ulteriormente quanto [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale di Tuttosport

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...