Tuttosport.com

La Juve aspetta Suarez ma tiene caldo Dzeko

0

Tra mercoledì e giovedì Paratici capirà i tempi del passaporto di Suarez. A quel punto verrà presa una decisione: Giroud resta fra le alternative

La Juve aspetta Suarez ma tiene caldo Dzeko
© www.imagephotoagency.it
 Cornacchia-Vaciago lunedì 14 settembre 2020

TORINO - Andrea Pirlo aspetta il nuovo nove e il dg Fabio Paratici è arrivato al momento dell’affondo. Probabilmente l’erede di Gonzalo Higuain non si materializzerà alla Continassa nel giro di qualche giorno, ma tra mercoledì e giovedì verrà presa una decisione. Sono giorni decisivi per Luis Suarez, che resta il nome più caldo assieme a Edin Dzeko. Il blaugrana è atteso in Italia entro metà settimana. Non arriverà a Torino, bensì a Perugia. Una tappa intermedia, ma determinante.

La situazione di Luis Suarez

Il Pistolero, da quasi due settimane promesso sposo juventino (e un accordo totale c’è anche con il Barcellona, che lo libererà praticamente gratis), si sottoporrà all’esame sulla nostra lingua (livello B1). È un passaggio fondamentale per ottenere la cittadinanza italiana e il passaporto comunitario grazie alla moglie Sofia Balbi, uruguaiana di origini friulane. Il 33enne blaugrana, non fosse per il passaporto (la Juventus ha già occupato i due posti extra Ue con il brasiliano Arthur e l’americano McKennie), si allenerebbe già con Cristiano Ronaldo e compagni.

L’uruguaiano in Spagna ha sempre giocato con lo status di comunitario, ma i differenti regolamenti della Figc hanno obbligato il giocatore e la Juventus agli straordinari negli ultimi dieci giorni. È una corsa contro il tempo e di scontato non c’è nulla dal momento che di mezzo ci sono i tempi della burocrazia. Una volta sostenuto l’esame, stando a quanto filtra dai ben informati, il passaporto comunitario non sarà immediato, ma almeno (e non è poco) verranno date con certezza le tempistiche per il rilascio. Mercoledì/giovedì la Juventus e Suarez, il quale aveva avviato (ma non completato) un fascicolo già in passato, capiranno se il matrimonio sarà possibile entro la chiusura del mercato del 5 ottobre. Il blaugrana, se tutto andrà bene, si unirà ai campioni d’Italia per 2-3 anni a 10 milioni netti, bonus inclusi. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione di Tuttosport oggi in edicola

[[dugout:eyJrZXkiOiJXNncxYU91MCIsInAiOiJjb3JyaWVyZGVsbG9zcG9ydCIsInBsIjoiIn0=]]

Caricamento...

Calciomercato in Diretta

La Prima Pagina