Pogba, la Juve alla finestra: con lo United si va al rilento

Sono in molti a credere che il francese a fine stagione lascerà i Red Devils: su di lui anche Psg e Real Madrid

© EPA

TORINO - Il Manchester United ha allungato il contratto di Paul Pogba di un anno (dal 2021 al 2022), sfruttando una clausola presente nel contratto. Prolungamento breve e unilaterale per evitare quanto già successo nel 2012, quando il Polpo lasciò Old Trafford a parametro zero per accasarsi alla Juventus.

Chiesa e non solo: tutti i colpi di mercato più costosi
Guarda la gallery
Chiesa e non solo: tutti i colpi di mercato più costosi

Il Manchester United prende tempo

I Red Devils hanno preso tempo nella speranza di portare a termine il rinnovo vero e proprio, quello pluriennale. Dagli ambienti vicino al campione del mondo non filtra una grande fretta e sono in molti a credere che il francese a fine stagione lascerà il Manchester United. I motivi sono diversi. Innanzitutto l’ex bianconero non sembra inamovibile per l’allenatore Oleg Gunnar Solskjaer, il quale nelle ultime partite (Chelsea, Psg e Newcastle) lo ha sempre fatto partire dalla panchina. E stando a quanto filtra dall’Inghilterra, lo United vorrebbe sì prolungare il contratto di Pogba, però non vorrebbe replicare il sontuoso accordo firmato nel 2016. Tutti motivi che stanno facendo andare a rilento i discorsi. È ancora presto per capire come andrà a finire, ma sicuramente ci sono almeno tre club che stanno seguendo l’evolversi della trattativa tra Mino Raiola, il potente agente di Pogba, e i vertici inglesi. Tra Real Madrid e Paris Saint Germain, c’è sempre la Juventus.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

Emerson chiama la Juve. Per gennaio sarà ancora duello con l’Inter
Guarda il video
Emerson chiama la Juve. Per gennaio sarà ancora duello con l’Inter

Commenti