Lazio-Todibo, Tare accelera

Il ds è piombato sul difensore di proprietà del Barcellona dopo il ko di Luiz Felipe, operato, che resterà fuori due mesi
Lazio-Todibo, Tare accelera© EPA

ROMA - Un Sergente per la Dea. Perché all’Atalanta ha già fatto cinque gol (tra cui una doppietta) e due assist e perché senza il fosforo di Luis Alberto ora tutto il centrocampo della Lazio si regge su Milinkovic-Savic. I nerazzurri sono la sua vittima preferita, li ha gelati più volte Sergej. L’ultima il 24 giugno scorso nella sconfitta per 3-2 di Bergamo, che resta anche l’ultima sfida tra le due squadre. Ancora prima però, Milinkovic aveva segnato reti pesanti all’Atalanta di Gasperini. Basti pensare a quella che ha sbloccato le marcature nella finale di Coppa Italia del 2019, o alla doppietta nel 2017 sempre a Bergamo. Il doppio confronto sul binario campionato-Coppa Italia che si profila tra domani e domenica, allora, può anche essere tradotto con il titolo Milinkovic vs Atalanta.

Simone Inzaghi si è totalmente affidato al serbo da quando ha perso Luis Alberto. Lo spagnolo ieri è tornato a calcare il terreno di gioco per un primo allenamento a Formello, ma dopo l’operazione all’appendicite mancherà ancora per una decina di giorni almeno. Senza il “Mago”, Inzaghi ha dirottato tutta la sostanza del gioco biancoceleste sulle spalle di Milinkovic-Savic. Contro il Sassuolo un primo assaggio: palla lunga a partire da Reina, il fisico del centrocampista serbo a difendere palla e staccare per il compagno. Chilometri macinati e metri di supremazia territoriale guadagnati in oltre 90 minuti di gioco. In più, il suo quarto centro stagionale bello quanto fondamentale nel riportare la Lazio a galla dopo lo svantaggio.

Qualche cambio anche in difesa, dove Hoedt dovrebbe sostituire Patric. Almeno fin quando Luiz Felipe resterà fuori (due mesi circa), queste saranno le rotazioni. In aiuto del tecnico la società sta cercando un sostituto Under 22 sul mercato. Con il ds Igli Tare che è piombato forte su Jean-Clair Todibo, per il quale i biancocelesti si sono seduti con il Barcellona per discutere la formula del prestito che dovrebbe portare il francese alla corte di Inzaghi. Il Barcellona ha proposto un prestito fino a giugno 2022 ma con diritto di riscatto a 20 milioni, mentre la Lazio vorrebbe un prestito per sei mesi fino a giugno e un riscatto più basso [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale di Tuttosport

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti

Loading...