Lazio, c'è l'ok di Brandt. Ma dipende da Correa

E in attacco c'è affollamento: dietro a Immobile via uno tra Caicedo e Muriqi

Lazio, c'è l'ok di Brandt. Ma dipende da Correa© canoniero

ROMA - In casa Lazio la situazione è abbastanza chiara almeno per quanto riguarda il vice Immobile: nel 4-3-3 di Maurizio Sarri basteranno due punte centrali in rosa, con i biancocelesti che dovranno cedere uno tra Felipe Caicedo e Vedat Muriqi. Sul kosovaro c'è stato solo un sondaggio del "suo" Fenerbahce, mentre per l'equadoriano l'attenzione è alta: tante le richieste per Caicedo, in scadenza a giugno 2022, che piace all'Inter di Inzaghi e anche al Napoli, ma solo se dovesse partire Petagna.

"Striscione vergognoso", la Lazio difende Hysaj
Guarda il video
"Striscione vergognoso", la Lazio difende Hysaj

Per Brandt deve partire Correa

Sul fronte delle entrate la Lazio  punta sempre Julian Brandt del Borussia Dortmund, con il calciatore che ha già dato il suo ok a Tare: per investire sul tedesco, però, i biancocelesti dovranno cedere Joaquin Correa. Il "Tucu" piace al Psg che ha proposto 18 milioni di euro e il cartellino di Pablo Sarabia, con quest'ultimo che andrebbe però convinto vista la sua voglia di tornare all'Atletico Madrid.

Super Offerta sull'Edizione Digitale

La nostra offerta per il Black Friday!

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...