Juve e Ronaldo più vicini: con Messi al Psg cade l’ultimo dubbio

Il club di Al Khelaifi sarebbe il solo a poter tentare CR7. Con Leo libero però punterà a riformare la coppia con Neymar. Scopri i dettagli

Juve e Ronaldo più vicini: con Messi al Psg cade l’ultimo dubbio© Juventus FC via Getty Images

TORINO - “Con il Paris Saint-Germain di mezzo un margine di imprevedibilità è bene tenerlo, ma è ormai ridotto al minimo”. Lo scrivevamo su Tuttosport di mercoledì, dopo aver spiegato come l’acquisto di Kaio Jorge rappresentasse un’ulteriore indizio, dopo le parole sempre più sicure di Federico Cherubini, Pavel Nedved e Massimiliano Allegri, della permanenza di Cristiano Ronaldo in bianconero: perché, da inizio estate, il brasiliano era il primo obiettivo per completare un attacco ancora forte di CR7 e perché, occupando l’unico posto da extracomunitario libero della Juventus, complicava decisamente l’eventuale ricerca di un sostituto del fuoriclasse portoghese. Tanto più che in questo caso il primo della lista era un altro brasiliano, Gabriel Jesus. La Juventus avrebbe potuto (e potrebbe) liberare un altro posto cedendo un extracomunitario all’estero, ma se avesse pensato di doverlo probabilmente utilizzare per un’operazione fondamentale come rimpiazzare Ronaldo non lo avrebbe già occupato con Kaio Jorge.

Ronaldo al Psg con Messi? La formazione di Pochettino sarebbe stellare!
Guarda la gallery
Ronaldo al Psg con Messi? La formazione di Pochettino sarebbe stellare!

Messi verso il Psg e la Ligue 1

IL FATTORE MESSI - Restava, si scriveva, un piccolo margine di incertezza legato alla possibilità che il Psg sfruttasse tutta la sua forza economica per un improvviso assalto a CR7. Margine che probabilmente sarà spazzato via a breve. Perché il Paris Saint-Germain l’assalto lo sferrerà quasi certamente al neo svincolato di lusso Lionel Messi, che d’altra parte voleva trasferirsi a Parigi già un anno fa, quando era in rotta con l’allora presidente blaugrana Josep Bartomeu e chiese di poter sfruttare l’opzione che secondo lui gli consentiva di liberarsi a un anno dalla scadenza. La rivoluzione nel Barcellona, con il ritorno di Joan Laporta alla guida del club, aveva fatto cambiare idea alla Pulce, ma l’impossibilità per il Barça di rinnovargli il contratto (ne parliamo nella pagina a fianco) lo spinge di nuovo a Parigi dall’amico Neymar, con il quale si era trovato a meraviglia a Barcellona. Tanto più che i 117 milioni appena spesi dal Manchester City per Jack Grealish sembrano chiudere la strada che porta da Pep Guardiola, come ammesso dallo stesso tecnico catalano.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Bonucci e Chiellini blindano la Juve, davanti ci pensa Dybala
Guarda la gallery
Bonucci e Chiellini blindano la Juve, davanti ci pensa Dybala

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...