Milan, giù le carte per Dybala

Maldini e Massara hanno rinnovato: ora il club rossonero deve cambiare marcia sulla Joya, altrimenti campo libero all'Inter
Milan, giù le carte per Dybala

MILANO. È arrivato il momento di scoprire le carte. Dopo aver firmato il rinnovo fino al 2024, Paolo Maldini e Ricky Massara sono tornati pienamente operativi sulle decisioni dell’area tecnica e questo può rappresentare un crocevia fondamentale nella telenovela Dybala. Il Milan, che nell’ultima settimana ha acquistato rapidamente campo, deve dimostrare di volerlo effettivamente l’argentino: a differenza dell’Inter non deve vendere e ha una necessità tecnica legata al ruolo di trequartista. La Joya, dopo aver a lungo flirtato con l’Inter, è nel limbo: prima Beppe Marotta dovrà sistemare Alexis Sanchez e, più in generale, iniziare anche a vendere (Skriniar e Pinamonti i giocatori destinati a riempire le casse societarie). Il patto con l’amministratore delegato continua a reggere ma il Milan può portare la spallata decisiva, un po’ come è accaduto per Tonali quando Maldini, trovando l’accordo con Massimo Cellino, presidente del Brescia, riuscì a superare l’Inter (che aveva l’accordo con il giocatore): non fu difficile convincere il centrocampista a cambiare sponda del Naviglio. Un copione che il popolo tifoso si augura possa essere ripetuto con Dybala che lavora con un preparatore per tenersi in forma pure nel primo giorno da svincolato: comunque vada, la Joya cascherà in piedi.

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...