Juve, Icardi in prestito a gennaio: ecco il piano con il Psg

Il pareggio di Venezia ha confermato una volta di più l’imprescindibile esigenza bianconera di ingaggiare un centravanti. Nel mirino c'è anche il bomber argentino
Juve, Icardi in prestito a gennaio: ecco il piano con il Psg© EPA

TORINO - Tra Vlahovic e Scamacca (ri)spunta Mauro Icardi per l’attacco della Juventus. Un passo avanti e uno indietro: come in classifica, così nelle dichiarazioni dei dirigenti “front line” bianconeri. Come quelle di Pavel Nedved che, prima della sfida di Venezia, ha fatto girare in tondo la gondola juventina ammettendo però, bontà sua, che «sotto il profilo realizzativo siamo indietro. Abbiamo perso un giocatore da 30 gol (Cristiano Ronaldo, ndr), ma se i nostri giocatori miglioreranno sotto porta avremo più possibilità di avvicinare i primi posti». La partita del Penzo, come ormai attestano gli archivi, ha detto esattamente il contrario e ha confermato in modo sempre più evidente come non basti più il “corto muso” a una Juventus che ha cambiato pelle e che non è più (da tempo) quel monolite tetragono agli attacchi altri. E al di là delle letture tattiche che si prestano alle facili battute è fin troppo chiaro come, là davanti, la coperta sia troppo corta: Alvaro Morata non è un bomber da prima fascia realizzativa (massima performance in un singolo campionato: 15 gol nel 2016-17 con il Real Madrid, mai più raggiunta e nemmeno sfiorata) così come Moise Kean, più adatto a partir largo che da prima punta. Quanto a Paulo Dybala, è evidente come la fragilità muscolare condizioni la continuità d’impiego e, dunque, l’innegabile valore aggiunto potenziale.

Icardi in prestito a gennaio: il piano Juve

(...) Attenzione, dunque, alla “soluzione tampone”: ferma restando la pista che porta a Cavani (non semplice per l’ingaggio di 11 milioni di sterline e, soprattutto, per il fatto che sia in scadenza e non accetti soluzioni a tempo breve), è in grande crescita l’opzione Icardi: con il Paris Saint-Germain si discute di un prestito di 6 mesi con diritto di acquisto, una soluzione che piace tanto al club parigino, dove l’attaccante è finito ai margini, quanto al centravanti argentino che può avere un’occasione per rilanciarsi.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Icardi, like alla festa Juve: scoppia bufera Social
Guarda il video
Icardi, like alla festa Juve: scoppia bufera Social

Juve, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...